F1, Wolff allontana l’ipotesi di Vettel in Mercedes

Stando agli ultimi sviluppi del mercato piloti non sarebbe stato così visionario immaginare Sebastian Vettel vestire i colori della Mercedes, soprattutto dopo che lo stesso Toto Wolff non aveva negato di starci facendo un pensierino. Recentemente, però, le cose sembrano essere cambiate parecchio. Infatti, dopo che Valtteri Bottas ha asserito di sentirsi sicuro della sua posizione, anche Wolff ha ritrattato. E il futuro del quattro volte campione del mondo torna ad essere un’incognita.

Valtteri Bottas e Toto Wolff dopo aver vinto il mondiale costruttori. Fonte: Twitter ufficiale Mercedes

Il futuro di Vettel in Mercedes nelle mani di Wolff

All’inizio, quando la Ferrari ha annunciato che il suo secondo pilota nella stagione 2021 sarebbe stato Carlos Sainz, non erano in molti ad essersene stupiti.

Vettel, infatti, ha dato l’impressione di essersi stancato di venire recluso a seconda guida di un ragazzino, talentuoso quanto vogliamo, ma comunque sempre senza nessuna esperienza o mondiale in tasca. Il resto, poi, è sceso come una valanga. Una specie di domino, oseremmo dire. Sainz ha preso il posto di Vettel in Ferrari, Daniel Ricciardo si è assicurato quello della McLaren, lasciando a sua volta vuoto il suo sedile in Renault.

Per quanto riguarda Vettel e il suo futuro, permane l’assurda ipotesi di vederlo appiedato, specialmente dopo che Toto Wolff ha affermato al magazine ‘Osterreich’ che non ha un interesse sfrenato per lui, anche se l’idea di avere anche Vettel in squadra non può lasciare il team principal del team di Brackley indifferente. Lo stesso Bottas, infatti, si era detto divertito da queste voci, in quanto si sentiva sicuro di rimanere in Mercedes.

In questo momento il focus principale è sui piloti che abbiamo, Sebastian Vettel non è la nostra priorità sono le parole di Wolff – anche se non va mai scartata questa possibilità. È un quattro volte iridato che ha lasciato il segno nell’ultimo decennio in F1 e ora è sorprendentemente sul mercato”. Inoltre, anche sullo stesso Wolff si erano sparse delle voci che lo vedevano diretto alla Aston Martin per la prossima stagione, in seguito all’acquisto di un pacchetto azionario.”Di sicuro sarò alla guida del muretto fino alla fine della stagione. Sono alla mia ottava stagione sul ponte di comando e abbiamo vinto il titolo sei volte. Devo anche riflettere con me stesso se sono ancora il migliore in questo ruolo. Ho ancora le motivazioni per continuare ad essere al 100%? In questa posizione non si può essere semplicemente bravi, bisogna essere bravissimi”– ha affermato Toto. E visti i risultati che ha portato, non si può che dargli ragione. Il futuro del pluricampione tedesco, invece, rimane un mistero ancora da svelare. Chissà che Vettel non stia aspettando delle risposte da se stesso in base all’esito di questa stagione.