F1, Vandoorne: “Non so se e quanto saremo competitivi”

Lo si è detto quasi fino allo sfinimento, ma il 2017 per il binomio McLaren-Honda dovrà essere l’anno del riscatto, dopo il disastro del 2015 e un 2016 appena passabile. Le dichiarazioni della vigilia dei vari Boullier, Goss e Brown sembrano indurre all’ottimismo, con il francese che indica come obiettivo la top-4.

Il 24enne belga Stoffel Vandoorne, che farà coppia con Alonso in McLaren nel 2017 (foto da: stoffelvandoorne.com)

La line up del 2017, insieme al veterano e confermatissimo Fernando Alonso, presenta il “semi-rookie” Stoffel Vandoorne, vantando già un gran premio disputato, in Bahrain, la passata stagione, cogliendo anche un punto grazie al 10° posto finale.

Proprio il 24enne belga, intervistato dal quotidiano del suo paese La Dernière Heure, ha svelato le proprie sensazioni prima dell’avvio della nuova stagione, la sua prima completa. “Gli ultimi due campionati non sono stati affatto facili per Honda” – ha affermato il nativo di Courtrai – “ma abbiamo fatto un importante passo in avanti e ci auguriamo che il trend positivo possa continuare. Chiaramente, spero che la macchina sia competitiva“.

Ovviamente, prima di scendere in pista non è dato sapere a che punto si troverà la McLaren. Vandoorne lo sa bene: “Non possiamo dare la certezza che vinceremo già delle gare. Probabilmente la vittoria non arriverà quest’anno, ma la McLaren ha buone prospettive per il futuro e io sono nel posto giusto. Credo nel lavoro del team e non vedo l’ora che inizi la stagione“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo