F1 Gran Bretagna 2020, dichiarazioni Qualifiche Red Bull: Verstappen fa il massimo, Albon delude

Verstappen piazza la Red Bull in seconda fila, mentre Albon viene addirittura eliminato in Q2

Il sabato di Silverstone della Red Bull è soddisfacente a metà. L’aspetto positivo è il crono di Max Verstappen, che riesce a piazzare la sua RB16 #33 nella piazzola mirata fin dalla vigilia, ovvero la terza. Meno positivo per il team di Milton Keynes il gap subito dall’olandese da Lewis Hamilton (+1.022) e soprattutto la prova opaca di Alexander Albon, eliminato in Q2 e domani 12° in griglia.

Queste le parole di Verstappen: “Posso dire che abbiamo avuto una Qualifica positiva, tirando fuori dalla macchina il massimo possibile. Il mio giro finale in Q3 è stato buono, ma c’è da sottolineare che da subito abbiamo capito che le Mercedes erano troppo veloci, come nelle ultime gare del resto. Sono contento di questa prestazione, che ci da una possibilità per combattere in gara“.

Vista dal posteriore della Red Bull RB16 di Max Verstappen, oggi 3° in Qualifica a Silverstone (foto da: twitter.com)

La speranza è quella di avere una partenza pulita e di poter mettere pressione ai primi” – continua – “Il vento a Silverstone è un fattore importante e queste macchine sono davvero sensibili. Ieri abbiamo faticato nelle curve lente, ma stiamo ancora imparando il comportamento della macchina, migliorando man mano“.

Penso che abbiamo trovato la strada giusta nello sviluppo e oggi mi sono divertito molto al volante. Non penso che oggi avrei potuto fare di più, vedremo domani in gara. Cercheremo di conquistare quanti più punti è possibile, provando a mantenere la 3° posizione; ovviamente andremo a caccia di un risultato migliore“, ha concluso Max.

Abbiamo cominciato in maniera molto forte questo weekend e ieri sembravamo più veloci; tuttavia è presto per definirlo come un weekend da buttare, c’è ancora la gara” – spiega Albon – “Siamo entrati in Qualifica dopo aver perso un po’ di tempo nella terza sessione e ho poi faticato a trovare il ritmo. Le condizioni, quindi, non erano facili. Il vento in particolare cambiava continuamente direzione, modificando il bilanciamento della macchina e creandoci difficoltà di messa a punto“.

In Q2 eravamo tutti molto vicini e un piccolo gap poteva costare molte posizioni in griglia; purtroppo è quello che è successo. Domani comunque abbiamo libertà nello scegliere il tipo di gomma con cui partire; speriamo che ciò ci dica bene, portando a casa molti punti“, prosegue l’anglo-thailandese.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo