F1, Toto Wolff: “Allison via dalla Ferrari per non aver rispettato le attese”

Il 16 Febbraio scorso, con una mossa ampiamente prevista nel paddock, la Mercedes annunciò l’arrivo di James Allison il quale, dal 1° Marzo, ha assunto il ruolo di direttore tecnico del team di Brackley, andando a sostituire Paddy Lowe, passato in Williams.

Toto Wolff, team principal Mercedes (foto da: damalibayrak.com)

Toto Wolff ha spiegato il perchè la Mercedes si è orientata per l’ingaggio di Allison. “James ha guadagnato molto rispetto con i suoi successi in Ferrari e Renault. A me piace sia la sua personalità che il suo approccio. A Maranello il rapporto si è rotto a causa del fatto che Allison non aveva soddisfatto le aspettative del managment della Ferrari. Poi si è aggiunta la sua situazione familiare“, ha sottolineato il manager austriaco.

Portarlo in Mercedes è stata la nostra priorità. Ma non bisogna pensare che sia arrivato per sostituire Lowe” – continua Wolff – “Questo perchè la nostra struttura è cambiata. Sono dell’idea che una scuderia non possa continuare a vincere se tiene i ruoli congelati. E’ importante mutare continuamente la struttura e la discontinuità, se usata con attenzione, può risultare davvero utile allo scopo“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo