F1 Singapore 2019, Risultati Qualifiche: un super Leclerc è in pole!

Le Qualifiche del Gran Premio di Singapore 2019 premiano un fenomenale Charles Leclerc ed una fenomenale Ferrari.

Il monegasco ottiene la 5° pole stagionale (225.esima nella storia) con un fantastico 1:36.217, con il quale si mette dietro un quasi esterrefatto Lewis Hamilton, su Mercedes (+0.191), e un beffato Sebastian Vettel (+0.220), che passa da una pole quasi certa dopo un super primo tentativo al 3° posto.

Da sottolineare il grandissimo miglioramento della Ferrari, su una pista sulla carta assolutamente ostile. Completa la seconda fila Max Verstappen, Red Bull (+0.596), seguito in terza da un deludente Valtteri Bottas (+0.929) e da Alexander Albon (+1.194).

Quarta fila con la McLaren di Carlos Sainz (+1.601) e la Renault di Daniel Ricciardo (+1.878), seguiti in quinta dai rispettivi compagni di box, ovvero Nico Hulkenberg (+2.047) e Lando Norris (+2.112). Sesta fila con Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) e con Pierre Gasly (Toro Rosso); settima con Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) e Kevin Magnussen (Haas).

In ottava troviamo Daniil Kvyat (Toro Rosso) e Sergio Perez (Racing Point), penalizzato di 5 posizioni per sostituzione del cambio.

In nona fila ci sono Lance Stroll (Racing Point) e Romain Grosjean (Haas), mentre chiudono lo schieramento le due Williams di George Russell e Robert Kubica.

Ancora una pole, terza di fila, quinta stagionale, per Charles Leclerc, che conduce la Ferrari davanti a tutti a Singapore (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

Griglia di Partenza Gran Premio di Singapore di Formula 1:

116Charles LeclercFERRARI1:36.217
244Lewis HamiltonMERCEDES1:36.408
35Sebastian VettelFERRARI1:36.437
433Max VerstappenRED BULL RACING HONDA1:36.813
577Valtteri BottasMERCEDES1:37.146
623Alexander AlbonRED BULL RACING HONDA1:37.411
755Carlos SainzMCLAREN RENAULT1:37.818
827Nico HulkenbergRENAULT1:38.264
94Lando NorrisMCLAREN RENAULT1:38.329
1099Antonio GiovinazziALFA ROMEO RACING FERRARI1:38.697
1110Pierre GaslySCUDERIA TORO ROSSO HONDA1:38.699
127Kimi RäikkönenALFA ROMEO RACING FERRARI1:38.858
1320Kevin MagnussenHAAS FERRARI1:39.650
1426Daniil KvyatSCUDERIA TORO ROSSO HONDA1:39.957
1511Sergio PerezRACING POINT BWT MERCEDES1:38.620
1618Lance StrollRACING POINT BWT MERCEDES1:39.979
178Romain GrosjeanHAAS FERRARI1:40.277
1863George RussellWILLIAMS MERCEDES1:40.867
1988Robert KubicaWILLIAMS MERCEDES1:41.186
203Daniel RicciardoRENAULT

F1 SINGAPORE 2019, CRONACA Q1

Cielo sereno e temperature di 30 C° per l’atmosfera e 35 C° per l’asfalto al via delle Qualifiche di Marina Bay. Kubica e Raikkonen sono i primi a scendere in pista, seguiti da Giovinazzi, da Russell e dalle Racing Point; via via tutti gli altri, tra i quali i piloti di Mercedes (con mescola ‘gialla’), Ferrari e Red Bull. Mentre Sainz lamenta presunti deficit di potenza, il primo crono è per il finnico dell’Alfa Romeo, in 1:40.255, subito battuto da Giovinazzi, in 1:40.029. Bottas a sua volta detta il passo in 1:38.623, con Hamilton a 140 millesimi. Leclerc si fionda al comando (1:38.014), mentre è ben più lento Vettel (+0.925), scavalcato dal già citato Sainz e soprattutto da Verstappen, 2° (+0.526). Intanto Stroll bacia il muro in uscita di curva 19, mentre Albon è 7°, subito avanti a Norris.

Tornano ai box i Mercedes e Verstappen; a metà sessione, out Magnussen e Russell, mentre i Renault e Kubica non hanno ancora tempi cronometrati. Si mettono dentro Ricciardo e Hulkenberg, mentre risale la china Vettel, che si piazza in 2° posizione, a 360 millesimi dal compagno di box. Ai -6 dalla fine della Q1, sono virtualmente eliminati Raikkonen, le due Haas e i due della Williams. Rientrano in pista le Mercedes, stavolta con mescola soft per entrambi i piloti: Bottas arriva sul traguardo e fa 1:37.317; per Hamilton 1:37.565. Eccola la risposta delle Frecce d’Argento, che rifilano con il finlandese praticamente 7 decimi a Leclerc. Bandiera scacchi: salutano la compagnia Kvyat, Stroll, Grosjean, Russell e Kubica. Il russo della Toro Rosso viene escluso da Perez per soli 15 millesimi.

F1 SINGAPORE 2019, CRONACA Q2

Semaforo verde per la fase centrale delle Qualifiche del Gran Premio di Singapore, con Bottas e Hamilton (su soft) che lasciano per primi i box; poi i ferraristi, i McLaren e Gasly. Quindi tutti gli altri rimasti dopo la Q1. Il finlandese #77 è il primo a completare un giro veloce, in 1:37.142; passa in testa poi Hamilton (1:37.061), battuto però da Leclerc (1:36.930). Ecco Vettel, che si ferma a 375 millesimi dalla vetta. Splendido Norris, 5° momentaneo a 642 millesimi. Mancano i due Red Bull: Verstappen, fucsia nel T2, si inserisce in 3° posizione (+0.159); Albon è 7° (+0.935). Mentre Raikkonen bacia pesantemente il muro, dentro per ora troviamo anche Sainz, Ricciardo e Hulkenberg.

Fuori per ora Giovinazzi, Gasly, Perez, il già citato Raikkonen e Magnussen. Tutti di nuovo in pista; da notare che nessuno dei big ha montato, come di consuetudine in Q2 su praticamente tutte le piste, la mescola medium; domani, quindi, tutti partiranno con le soft. Ferrari e Mercedes in coppia: Vettel davanti a Bottas, Hamilton davanti a Leclerc. Vettel passa al comando (1:36.720); Bottas non migliora, mentre Leclerc replica al compagno di box per 70 millesimi (1:36.650). Hamilton è 3° a 283 millesimi, mentre non abbassano il proprio crono né Verstappen né Albon. Scade il tempo: Perez, Giovinazzi, Gasly, Raikkonen e Magnussen non superano il taglio.

F1 SINGAPORE 2019, CRONACA Q3

Questi i partecipanti alla Q3 di Marina Bay: Charles Leclerc e Sebastian Vettel per la Ferrari, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas per la Mercedes, Max Verstappen ed Alexander Albon per la Red Bull, Lando Norris e Carlos Sainz per la McLaren, Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo per la Renault. Primo time-attack: in pista per primo Sainz, seguito da Norris, Vettel, Leclerc, Bottas, Hamilton, Hulkenberg, Ricciardo, Verstappen ed Albon. Vettel vola letteralmente (con tanto di toccata) ed ottiene un super 1:36.437; Mercedes molto più lente per ora, con Bottas e Hamilton che beccano poco più di un secondo, con varie sbavature. Leclerc si piazza in seconda posizione (1:36.791), appena 26 millesimi meglio di Max Verstappen (1:36.817), che fa il record nel T3. Completano la classifica Albon, Sainz, Norris, Ricciardo e Hulkenberg.

Secondo e decisivo time-attack. Lasciano i box, nell’ordine, Hulkenberg, Vettel, Sainz, Verstappen, Ricciardo, Leclerc, Norris, Albon, Bottas e Hamilton. Vettel non riesce a migliorare ed abortisce il tentativo; Verstappen migliora ma resta momentaneamente terzo. E’ fenomenico Leclerc, che si prende rischi indicibili e stampa la pole (1:36.217). Hamilton fa il record nel T3, e s’infila tra le due Ferrari, beffando Vettel per pochi centesimi. Male Bottas, che riesce appena a piazzarsi davanti ad un ottimo Albon; a seguire Sainz, Ricciardo, Hulkenberg e Norris. 

 

Classifica e tempi delle Qualifiche del Gran Premio di Singapore 2019 (foto da: twitter.com/F1)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo