F1, Massa spiega il dietro-front: “Non potevo rifiutare la chiamata della Williams”

Tra i tasselli andati al loro posto nella giornata di ieri per quel che riguarda il mercato piloti, spicca il ritorno (o per meglio dire conferma, visti i soli 50 giorni passati dall’ultima gara) di Felipe Massa in Williams. Il brasiliano, che nel weekend di Monza aveva annunciato il suo ritiro dalla Formula 1 a fine 2016, è tornato sui suoi passi, firmando un contratto annuale con la Williams, andando a far coppia con il rookie Lance Stroll.

Felipe Massa, pronto ad un’ulteriore stagione in Formula 1, dopo aver inizialmente annunciato il ritiro (foto da: culturevie.info)

Raggiunto da Crash.net, Felipe ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto al dietro-front. “Il mio pensiero è che quanto successo sul finire della scorsa stagione con Nico Rosberg abbia scatenato una serie unica di eventi” – dice l’ex pilota della Ferrari – “A Valtteri è stata offerta un’occasione fantastica e, di conseguenza, se n’è presentata un’altra per me“.

Il fatto che così tanti fans mi chiedevano di tornare in Formula 1 mi ha toccato davvero” – prosegue Felipe – “E’ stato certamente un fattore importante e mi preme ringraziarli di cuore per il loro sostegno. Quando ho ricevuto la chiamata della Williams ho pensato che fosse un’offerta che proprio non potevo rifiutare. Il mio ritorno non riguarda la Formula 1 come opzione migliore, ma la Williams. Non sarei tornato con nessun altro team“.

Massa è convinto di poter essere ancora competitivo, oltre a poter aiutare la scuderia e il giovane Stroll a crescere. “Tornare e contribuire a dare stabilità ed esperienza al team nel corso del 2017 mi sembrava la cosa giusta da fare“, ha concluso il brasiliano.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo