F1 Libere Venerdì GP Stiria 2020, Dichiarazioni Ferrari: ancora indietro Leclerc e Vettel

Continuano a faticare i due piloti del Cavallino che, dovesse valere per la griglia la classifica delle PL2, partirebbero 9° (Leclerc) e 16° (Vettel)

Nonostante delle novità, portate in fretta e furia dalla Ferrari per ovviare al disastro tecnico nel quale si trova, divenuto palese dopo lo scorso weekend, per ora Charles Leclerc e Sebastian Vettel rimangono molto indietro.

Il monegasco ha finito la prima sessione in 12° posizione (+0.970 da Sergio Perez), mentre al pomeriggio ha concluso la simulazione di qualifica con il 9° tempo (+1.046 da Max Verstappen). Peggio è andata al tedesco: 10° dopo le PL1 (+0.903), nelle PL2 ha chiuso in 16° posizione (+1.953), con il miglior tempo cancellato per aver superato i limiti del tracciato tra curva 9 e curva 10.

Charles Leclerc, nel corso delle libere del venerdì del Gran Premio di Stiria 2020 (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

Di seguito, le dichiarazioni post libere dei due piloti del Cavallino Rampante. Cominciamo con Leclerc: “Direi che è stata una giornata difficile, anche se verso la fine delle sessioni abbiamo riscontrato alcuni progressi in condizioni di molto carburante a bordo. Vediamo se domani o domenica, a seconda delle condizioni atmosferiche, saremo in grado di migliorare la nostra performance anche con poco carburante a bordo“.

C’è sicuramente del potenziale negli aggiornamenti che abbiamo portato questa settimana. Dobbiamo continuare a lavorarci su per metterli a punto e definire tutto quello che possono darci” – aggiunge Charles – “Sono abbastanza contento pensando alle condizioni di bagnato previste per domani, vediamo cosa succederà. Speriamo che sia bagnato ma non troppo, in modo da permetterci di scendere in pista. Poi vedremo dove saremo sullo schieramento“.

Così Vettel: “Oggi la SF1000 mi ha trasmesso sensazioni molto migliori rispetto a una settimana fa. Fin dall’inizio della giornata mi è parso di guidare una vettura diversa e mi sono trovato a mio agio costantemente. A questo punto non mi resta che sperare che le cose non cambino. Se guardiamo i tempi non è certo stata una gran giornata ma bisogna tenere presente che il mio miglior giro è stato cancellato e non abbiamo lavorato in funzione delle qualifiche“.

L’obiettivo principale di oggi, comunque, era valutare gli aggiornamenti che sono stati introdotti questa settimana. Li abbiamo montati in vettura uno dopo l’altro e sembrano funzionare correttamente, ma dobbiamo guardare attentamente i dati per riuscire ad avere una vettura in grado di offrirci la performance migliore” – continua il tedesco – “Ho provato anche alcune regolazioni sul bilanciamento dei freni e devo ancora lavorarci su per trovare il giusto ritmo. A parte questo è stato un venerdì piuttosto normale. Ora pensiamo a domani e vediamo quanto bagnato avremo: si tratta di un fattore che potrebbe rimescolare parecchio le carte“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo