F1 Gp d’Olanda 2022, le dichiarazioni dei primi tre dopo le prove libere

Un venerdì positivo per la Ferrari, con una doppietta dei due piloti. Primo Leclerc, secondo Sainz, mentre il leader del mondiale è piuttosto attardato, co un ottavo posto. Sul podio di questa giornata sale Hamilton, con una Mercedes migliorata rispetto ad inizio stagione.

F1 Gp Olanda 2022. Dopo la doppietta delle Mercedes nel primo turno, le Ferrari si sono riprese il comando al termine del secondo turno. In ombra le Red Bull, visto che Verstappen è a sette decimi dal primo in classifica, mentre il suo compagno Perez è dodicesimo.

4 millesimi dividono i primi due in classifica, 72 rispetto al terzo, il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton.

F1 Gp Olanda 2022, Leclerc cauto dopo questa sessione di libere, Sainz più ottimista

F1 Gp Olanda 2022. Leclerc, dopo la disavventura occorsagli a Spa, chiede di intervenire per evitare delle incompresioni con il team riguardo la strategia da adottare in futuro.

F1 Gp Olanda 2022
Leclerc con la sua vettura nel circuito di Zandvoort Fonte: Leclerc Twitter

Inoltre sono emersi problemi di affidabilità, come riguardo al sottosterzo, oltre a quelli riguardo la difficoltà di riuscire a far ruotare bene la vettura nelle curve. Ecco le sue parole al termine della giornata di oggi:

“Quest’oggi un pochino meglio anche se alla fine siamo tutti estremamente vicini… È una sorpresa vedere così tanti piloti ravvicinati, sarà una gara complicata, però noi cercheremo di fare altri progressi. Personalmente non ero totalmente a mio agio con il bilanciamento, quindi spero di poter fare alti passi avanti domani.

In generale il bilanciamento era molto complicato: c’era parecchio sottosterzo, faticavo a far ruotare la macchina ed in uscita avevo degli strattoni perché non riuscivo a ruotare bene la vettura alla fine della curva… Però dobbiamo lavorare su questo, ed ho fiducia che potremo fare un passo avanti per domani”.

F1 Gp Olanda 2022. Il suo compagno di squadra Sainz, giunto appena dietro, è piuttosto ottimista sull’esito del weekend. Il pilota spagnolo è contento dei passi avanti compiuti dalla scuderia, i suoi miglioramenti sono vistosi e il gap con la Red Bull pare essersi un po’ accorciato.

Carlos Sainz in pista durante le prove libere. Fonte: Twitter Sainz

Staremo a vedere, anche perché nello scorso Gp del Belgio pareva esserci una differenza abissale con il team austriaco. Leggiamo le sue parole dopo le prove libere:

“Nel complesso è stato un buon venerdì a Zandvoort. Tornare su un circuito così impegnativo per i piloti e vetture è stato fantastico e mi sono divertito molto.

In termini di prestazioni è stato un venerdì pulito e abbiamo portato a termine il piano di lavoro senza alcun problema. Sembra che saremo vicini ai nostri rivali, quindi qualsiasi cosa proveremo stasera ci aiuterà per le qualifiche“.

F1 Gp Olanda 2022. Hamilton, il terzo al termine delle prove libere e vicinissimo alle Ferrari, si dimostra contento dell’assetto e dei miglioramenti effettuati nell’ultimo periodo sulla vettura. La pista è molto aggressiva con le gomme, le mette a dura prova. Bisogna vedere come queste reagiscono, ma c’è anche il tempo per poter fare delle modifiche già a partire da questa notte.

Hamilton ringrazia i suoi parenti venuti in Olanda a vederlo in pista. Fonte: Twitter Hamilton

La vettura è superiore alle attese, con un comportamento più equilibrato rispetto alle prime prove. Ora bisognerà concentrarsi sui miglioramenti da effettuare ancora in vista della fine della stagione e l’inizio della nuova. Ecco le sue parole, trasmettono ottimismo e speranza di vedere di nuovo la Mercedes competitiva per la lotta nel mondiale:

“Oggi è andata molto meglio rispetto sia alla domenica che al venerdì della scorsa settimana. È stato un inizio di weekend decente, ora abbiamo una macchina molto più dolce essendo su una pista molto diversa. Dobbiamo ancora lavorare: non siamo molto indietro, il che è bello da vedere e la macchina non va male, quindi dobbiamo continuare così. Questa pista è molto più aggressiva con le gomme e potremmo sentire dei sobbalzi qua e là, ma se possiamo fare qualche miglioria durante la notte, cosa che facciamo solitamente, vediamo cosa è possibile fare domani”.

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega