F1 GP Italia 2016 Dichiarazioni Post Gara – Rosberg, una rockstar a Monza

F1 GP Italia 2016 Dichiarazioni Post Gara – Un Nico Rosberg decisamente raggiante trascina e diverte il meraviglioso pubblico monzese. Poca voglia di sorridere per Hamilton, mentre Vettel è contento del podio 

Nico Rosberg è riuscito finalmente a togliere lo zero dalla casella riguardante le vittorie a Monza, e lo ha fatto sfruttando l’unico momento emozionante della gara, la partenza, controllando poi in tranquillità la situazione. Con un ritardo in classifica da Hamilton che si riduce a due sole lunghezze, il nativo di Wiesbaden ha tutto per essere felice, come mostrato poi sul podio. Diverso, per forza di cose, l’umore in casa Hamilton, che riesce a rimontare dopo una brutta partenza ma non può nulla contro il compagno-rivale. Moderata soddisfazione in casa Ferrari: pur non potendo nulla contro lo strapotere Mercedes, Vettel e Raikkonen, autori di un ottimo start, hanno concluso 3° e 4°, riducendo il gap in classifica costruttori con la Red Bull.

Lo spettacolo del podio di oggi a Monza (foto da: gazzetta.it)
Lo spettacolo del podio di oggi a Monza (foto da: gazzetta.it)

 

Nico Rosberg: “Che emozione vincere davanti a questo pubblico” 

Dicevamo di un Rosberg euforico dopo la vittoria di oggi. Il figlio di Keke ha dato spettacolo sul podio dove, intervistato da Eddie Jordan, ha salutato in italiano la “marea rossa” sottostante (“Su forza, parliamo italiano. Siete i migliori del mondo, è incredibile!“), per poi intonare l’ormai celeberrimo coro basato sulla canzone dei White Stripes, “Seven Nation Army“, seguito da un pubblico che ha dimostrato davvero di apprezzare. “La chiave della gara, ovviamente, è stata la partenza” – dice Nico – “ Era la mia miglior possibilità. Poi ho controllato il passo. Era fondamentale per noi riuscire a stare davanti alle Ferrari, avendo le Soft nel primo stint“. Sul prosieguo del campionato, Nico è fiducioso: “Adesso non devo fermarmi. Devo continuare a fare il mio lavoro e a vincere“.

Nico Rosberg alle prese con lo champagne sul podio monzese (foto da: neue-woche.com)
Nico Rosberg alle prese con lo champagne sul podio monzese (foto da: neue-woche.com)

 

Lewis Hamilton: “Non so cosa sia successo in partenza” 

Dopo alcune gare nelle quali sembrava aver messo a posto le cose, ecco che il rebus partenza si ripresenta per Lewis Hamilton. A causa di uno scatto a dir poco deficitario, l’inglese si è ritrovato in 6° posizione, lasciando di fatto via libera a Rosberg. “In realtà, non so cosa sia successo” – esordisce Lewis – “Io ho seguito la procedura standard e dovremo analizzare bene la partenza, perché la gara l’ho persa lì. Onestamente, sapevo che gli ingegneri sarebbero stati nervosi per quello che è successo. Quindi ho cercato di tranquillizzarli, dicendogli che era stata colpa mia“. Con questa vittoria, Nico si è portato in vantaggio nel computo dei successi stagionali (6-7) e ha accorciato a due punti il ritardo in classifica. Ma Lewis non è tipo da impensiersi facilmente: “Continuerò a lottare, ovviamente. Io e Nico ce la giocheremo fino in fondo e sarà una bellissima battaglia. Sarebbe ancora più bello se ci fosse anche la Ferrari, ma adesso và così“. Chiusura sul pubblico: “Voglio ringraziare tutti questi splendidi tifosi. Ho visto tante bandiere inglesi in mezzo al pubblico. Non c’è molto di meglio in giro“.

Un Hamilton evidentemente deluso osserva i festeggiamenti di Rosberg (foto da: itv.com)
Un Hamilton evidentemente deluso osserva i festeggiamenti di Rosberg (foto da: itv.com)

 

Sebastian Vettel: “Eravamo consapevoli che le Mercedes fossero lontane” 

Dopo 5 gare di digiuno, 4 per la Scuderia, Sebastian Vettel è riuscito a tornare sul podio. E lo ha fatto nell’occasione migliore, ovvero nella gara di casa della Ferrari, in quella Monza ancora una volta ribollente di passione rossa. “Penso sia stata una giornata grandiosa per la Ferrari” – sottolinea il tedesco – “Abbiamo avuto un supporto pazzesco. Speriamo di poter ripagare i tifosi l’anno prossimo. Salire due volte su due sul podio è fantastico, ma ovviamente miriamo al gradino più alto. La nostra missione non si ferma qui, questo è solo l’inizio. Noi vogliamo vincere ed è quello che merita questa gente fantastica“. Questo il pensiero di Seb sulla gara: “Era chiaro che Lewis ci sarebbe stato davanti, facendo una sola sosta. Poi noi, con gomme fresche, eravamo un po’ più veloci, ma loro erano ormai lontani. Alla fine il divario era ancora un po’ troppo grande, ma non è andata male. Abbiamo avuto un’ottima partenza, ho affiancato Nico ma lui ha effettuato una bella staccata in curva 1. Ci ho riprovato in curva 4, ma era un po’ troppo lontano. Dopo abbiamo avuto un buon passo, ma sapevamo che loro erano più veloci“. Infine, Vettel si complimenta con la Mercedes: “Stanno facendo un lavoro fantastico e bisogna portargli rispetto per quello che hanno ottenuto in questi ultimi anni. Ma noi non molliamo e stiamo lavorando per raggiungerli“.

Buon 3° posto per Sebastian Vettel, che torna sul podio nella gara di casa della Ferrari (foto da: neue-woche.com)
Buon 3° posto per Sebastian Vettel, che torna sul podio nella gara di casa della Ferrari (foto da: neue-woche.com)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo