F1 GP Emilia Romagna 2020: Le dichiarazioni post gara dei piloti

Questo entusiasmante gran premio di Formula 1, sul circuito di Imola, si conclude in maniera non così scontata come si potrebbe erroneamente immaginare.

A portare a casa la vittoria è sempre la Mercedes, che piazza i suoi piloti ancora una volta in prima e seconda posizione. Lewis Hamilton conquista la vittoria di questo gran premio quasi mai messo in discussione, seguito dal suo compagno di squadra e pole man di qualifica Valtteri Bottas. Questa ennesima doppietta Mercedes permette alla scuderia tedesca di vincere matematicamente il campionato costruttori per il settimo anno di fila, non ci era mai riuscito nessuno in Formula 1. Continuando in casa Mercedes, se dovesse conquistare anche il prossimo GP di Turchia, Lewis Hamilton sarebbe già campione del mondo con un discreto anticipo.

Ad essere alle spalle delle due Mercedes (in terza posizione), questa volta non è il solito Max Verstappen (ottima corsa per l’olandese ma una foratura quasi sul finale lo costringe al ritiro) ma un sorprendente Daniel Ricciardo su Renault, furbo e lungimirante nello sfruttare le “mancanze” dei suoi avversari e piazzare la macchina sul gradino più basso del podio, oro colato per la scuderia francese.

Le due Ferrari avrebbero sicuramente potuto sperare in qualcosa di meglio nella gara di oggi: Charles Leclerc chiude con un sofferto quinto posto, mentre il tedesco Vettel termina la sua corsa in dodicesima posizione (senza contare i numerosi ritiri sarebbe anche un risultato accettabile). Volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, il cavallino presenta comunque dei timidi passi in avanti che lasciano, tutto sommato, ben sperare i tifosi della rossa per il futuro.

Vediamo ora cosa hanno detto i protagonisti della gara di oggi:

Mercedes

Lewis Hamilton: “È davvero travolgente questo momento. Guardo questa squadra e penso a tutti quelli di Brackley e Brixworth, sono gli eroi non celebrati. Sono loro che si inseriscono, non si arrendono mai, continuano a spingere, elevare e innovare. Un grande complimento alla squadra per un titolo costruttori estremamente meritato. Sarò per sempre grato a tutti e molto orgoglioso di far parte di questo progetto. Tornare anno dopo anno e offrire prestazioni così grandi è assolutamente incredibile. Sette volte campioni – questo è qualcosa che un giorno potrò dire ai miei nipoti. Nessuna squadra è mai riuscita a raggiungere questo obiettivo e mi sento onorato di aver contribuito a battere questo record.

Fonte: profilo Twitter Mercedes

“Un grande, grande grazie a tutta la famiglia Mercedes, a PETRONAS e a tutti i nostri partner, perché non saremmo in grado di fare quello che facciamo senza di loro. La gara in sé è stata estenuante, in particolare con le velocità che abbiamo raggiunto su questa pista. Ho avuto una partenza difficile ma ho allungato lo stint e sono riuscito a lottare per tornare in testa. È fantastico conquistare il titolo oggi a Imola con un 1-2 “.

Valtteri Bottas: “Congratulazioni al team per aver vinto il campionato costruttori! Sono davvero orgoglioso di far parte di questa squadra e grato per il duro lavoro e la dedizione di tutti. È ben meritato e sono davvero felice per tutti: in pista, Brackley, Brixworth e Stoccarda. Questa squadra continua a spingere, alzare il livello ed è stimolante lavorare con un gruppo così presente e motivato.

“Ovviamente oggi è stata una gara difficile per me. La partenza è stata davvero buona ma poi al secondo giro, fuori dalla curva 7, c’erano dei detriti in pista. Non ho avuto il tempo di evitarli e questo ha causato dei piccoli danni alla vettura e qualche detrito si è anche conficcato nella scocca, il che ha reso l’auto davvero difficile da guidare intaccando complessivamente le prestazioni. Ho dovuto mantenere dietro di me Max a tutti i costi, il che ha portato ad alcuni errori. È stata una giornata un po’ sfortunata per me dopo un inizio così promettente, ma è comunque bello salire su un altro podio e giocare la mia parte nella vittoria del titolo Costruttori “.

Renault

Daniel Ricciardo: “Due podi in tre gare! Sono molto felice e questa volta non ho dimenticato di fare lo shoey! Eravamo abbastanza stabilizzati in quinta posizione ma poi Max ha fatto attivare la safety car. Era giusto restare fuori soprattutto dopo che Perez era rientrato ai box. E’ piuttosto difficile sorpassare qui e oggi ne è valsa la pena.

Fonte: profilo Twitter Renault Racing

E’ un peccato per Esteban perché oggi la macchina era davvero forte. Il risultato di oggi conferma la scuderia in terza posizione, che è quello a cui la squadra punta. Sono felicissimo di andar via da Imola con un bel podio, non posso che ringraziare tutta la mia squadra. Però, nessun secondo tatuaggio questa volta, credo che Cyril abbia già sofferto abbastanza!”

Ferrari

Charles Leclerc: “La quinta posizione di oggi mi soddisfa, credo che fosse il massimo. Ci aspettavamo un primo stint molto difficile ma in realtà ci siamo dimostrati piuttosto competitivi. Al pitstop abbiamo montato gomme Hard e con quelle eravamo probabilmente un po’ più veloci di Daniel (Ricciardo), che era davanti a me, ma non abbastanza per tentare il sorpasso. Di fatto mi sono ritrovato bloccato dietro di lui.

Fonte: profilo Twitter Ferrari

Al restart dopo la Safety Car ho faticato più di Daniil (Kvyat) che aveva gomme nuove e stava rimontando da dietro e ho dovuto cedergli il passo. Direi che oggi ho spinto dall’inizio alla fine e che siamo stati abbastanza competitivi per tutta la gara. Sono anche soddisfatto di come siamo stati capaci di gestire le gomme”.

Sebastian Vettel: “Abbiamo iniziato la gara con le gomme Medium che erano la mescola migliore da avere oggi dal momento che funzionavano ancora molto bene anche dopo diversi giri. Direi che oggi il passo è stato buono, specie nel primo stint, poi purtroppo abbiamo perso molto tempo al pitstop e questo ha guastato la nostra gara. Nel finale, con la Safety Car, abbiamo montato la gomma Soft per provare a recuperare ma ho fatto molta fatica quando mi sono ritrovato nel trenino in fondo al gruppo. Chiaramente non è il risultato che vogliamo ma questa volta credo nemmeno quello che ci meritiamo.

In macchina mi sono sentito a mio agio, anche se più che in gara quest’anno i problemi a livello di sensazioni sono soprattutto in qualifica. Dobbiamo rimanere pazienti a continuare a raccogliere i piccoli progressi che facciamo gara dopo gara. Questo weekend abbiamo mancato l’accesso al Q3 per appena due decimi e dunque anche in questo ambito abbiamo fatto dei progressi. Dobbiamo continuare così perché se riusciremo a partire un po’ più avanti nei prossimi weekend potremo avere delle gare molto diverse sotto il profilo dei risultati”.

Fonte immagine in copertina: profilo Twitter Mercedes

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus