F1 Gp di Singapore, dichiarazioni di Hamilton e Bottas dopo le prove libere

E’ terminata la prima giornata del Gp di Singapore, quindicesima prova del mondiale di Formula 1. La Mercedes, con Hamilton si candida ad un ruolo di protagonista di primo piano. Ha rifilato più di un secondo al compagno di squadra, mentre la Red Bull è pronta a tallonarla con Verstappen a soli due decimi. 
Hamilton mentre pubblicizza un noto marchio d’abbigliamento.
Fonte: Twitter Hamilton

Il campione del mondo in carica, il britannico Lewis Hamilton è soddisfatto delle prove di oggi, anche se secondo lui mancherebbe ancora qualche dettaglio per poter fare il giro speciale che gli è riuscito lo scorso anno. Inoltre individua nella Red Bull un avversario importante per domenica:

“Credo che abbiano riasfaltato in alcuni punti il circuito, e questo ha aiutato le gomme a funzionare meglio. Abbiamo preso il ritmo, e quando lo fai qui trovi un giro molto buono. Mi sono divertito oggi, ci sono sicuramente settori dove possiamo migliorare, ma è comunque positivo, nulla è sempre perfetto. Devo un po’ studiare cosa possiamo migliorare, sia a livello di macchina, sia io a livello di guida con le frenate e via dicendo. Si tratta di piccolezze, piccoli pezzi del puzzle da poter mettere insieme, per fare quel giro speciale come lo abbiamo fatto l’anno scorso. Siamo partiti bene, ma dovremo mettere tutto insieme domani e sarà dura, credo che sicuramente le Red Bull saranno molto veloci. Sono entusiasta della sfida che abbiamo davanti a noi, più avanti scopriremo come andrà”.

Bottas durante una pausa nelle prove libere.
Fonte: Twitter Bottas

Il suo compagno di squadra Bottas, invece, non è soddisfatto come l’inglese. Una giornata difficile qui a Singapore, in cui ha dovuto faticare non poco con la vettura:

“E’ stata una giornata difficile. Ho avuto una “pausa” alla fine della prima sessione, ho terminato in anticipo: ho perso il posteriore alla curva 19 e in una pista senza vie di fuga paghi a caro prezzo ogni errore. Più che altro, mi mancava il ritmo con ogni mescola, quindi non sono sicuro che tutto abbia funzionato bene sulla vettura, sembrava che non potessi andare più veloce, quindi daremo un’occhiata. Lo sterzo era duro, ho faticato a sentire la macchina nel modo giusto. Domani i tre top team saranno vicini, dovremo spingere, specialmente in Q3″.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega