F1 GP Cina 2019, Risultati Qualifiche: la pole è di Bottas!

La pole #1000 nella storia della Formula 1, in Cina, va a Valtteri Bottas, che conquista la 7° partenza al palo della sua carriera, la 103° per la Mercedes. Il finlandese ha ottenuto un 1:31.547, 23 millesimi meglio di Lewis Hamilton, che va quindi a completare una prima fila tutta argentea. Ferrari in seconda fila, con Sebastian Vettel (+0.301) di un soffio più veloce di Charles Leclerc (+0.318). Terza fila tutta Red Bull, con Max Verstappen (+0.542) e Pierre Gasly (+1.383), entrambi fregati in Q3 nell’ultimo tentativo, transitando sul traguardo quando la bandiera scacchi era già stata esposta. Stesso discorso per i due Haas, Kevin Magnussen e Romain Grosjean, in quinta fila senza tempi cronometrati.

E’ Valtteri Bottas a centrare la pole #1000 della storia della Formula 1. Domani in Cina partirà davanti a tutti (foto da: twitter.com/F1)

In quarta, invece, partiranno le due Renault, con Daniel Ricciardo che, per la prima volta, è riuscito a battere Nico Hulkenberg, seppur di soli 4 millesimi (+1.411 a +1.415). Scorrendo la griglia di partenza, in sesta fila troviamo la Toro Rosso di Daniil Kvyat e la Racing Point di Sergio Perez, seguiti in settima dall’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen e dalla McLaren di Carlos Sainz. Ottava fila per l’altra MCL34 di Lando Norris, affiancato dall’altra Racing Point di Lance Stroll. In nona, invece, le due Williams di George Russell e di Robert Kubica. Chiudono lo schieramento Antonio Giovinazzi, che non ha potuto effettuare alcun tentativo in Q1 a causa di problemi alla power unit della sua Alfa Romeo, ed Alexander Albon, che non ha partecipato alle qualifiche dopo l’incidente nelle PL3.

F1 GP CINA 2019, CRONACA Q1

Cielo sereno o poco nuvoloso per il via della sessione inaugurale delle qualifiche di Shanghai, con temperatura dell’asfalto sui 36 C° e dell’atmosfera sui 21 C°. I primi a lasciare i box sono Kubica e Russell, con le due Williams; il polacco è il primo a transitare sul traguardo (1:37.421), con Russell che abbassa il suo crono di esattamente 6 decimi (1:36.821). Dopo qualche minuto d’attesa, scendono in pista anche le due Ferrari di Leclerc e Vettel; quindi Raikkonen e le due Mercedes, e via via tutti gli altri. Dei big, è Leclerc il primo a far segnare un crono di riferimento (1:34.069), mentre Seb passa al comando in 1:33.557.

Arrivano i Mercedes, che si piazzano davanti a tutti, Hamilton con un 1:33.115, ma Bottas vola e scende sotto l’1:33 (1:32.658). Verstappen anche si piazza davanti ai ferraristi, staccato di +0.616 dal finlandese. Tra le due SF90 s’infilano anche Hulkenberg, Grosjean, Kvyat, Magnussen e Ricciardo. Leclerc scala in 11° posizione, poiché a chiudere la top-10 arriva Gasly, che becca 8 decimi dal compagno di box. A 6′ dalla fine, sono virtualmente eliminati Stroll, le Williams e Giovinazzi, senza tempo; Albon, dopo l’incidente in PL3, non prende parte a queste qualifiche.

Charles è costretto a rientrare in pista, visti i soli 4 decimi che dividevano il monegasco da Stroll. Sul tracciato anche tutti gli altri, da Grosjean in giù. Niente da fare purtroppo per Giovinazzi, la cui Alfa Romeo manifesta un problema alla power unit. Bandiera scacchi: salutano la compagnia, oltre ai già nominati Giovinazzi ed Albon, Stroll, e le due Williams di Russell e Kubica. Leclerc si issa in 2° posizione, a 54 millesimi da Bottas. Bene anche Sainz, con il 7° tempo, con Ricciardo, Grosjean e Kvyat a chiudere i primi 10. Raikkonen chiude con il 14° tempo.

F1 GP CINA 2019, CRONACA Q2

Semaforo verde per la fase centrale delle qualifiche. In pista per primi, dopo un pò d’attesa, Perez, Hamilton e Bottas, seguiti da tutti gli altri, con le Ferrari che escono in coda al gruppone, con mescola media (gialla); stessa scelta anche per i due della Mercedes e per Verstappen. Tra le due rosse c’è Hulkenberg, che ha infilato Leclerc in pitlane. Perez, con la Racing Point, sarà il primo a transitare sul traguardo, mentre Lewis il primo di quelli equipaggiati con la gialla. Il messicano transita in 1:33.559, subito battuto da Hamilton (1:32.603). Ma Bottas continua a volare e scende addirittura al di sotto dell’1:32 (1:31.728). Le Ferrari inseguono distanti dal finlandese, con Vettel 2° (1:32.232), subito avanti a Leclerc (1:32.324).

Anche Verstappen scavalca Hamilton, 5° a +0.641. Gasly, con mescola soft, è 6°, davanti a Kvyat, Magnussen e le due Renault di Ricciardo e Hulkenberg, al momento ultimi qualificati. Fuori dai primi 10 per ora Perez, Sainz, Raikkonen, Norris e Grosjean, che ha dovuto abortire il tentativo per un errore. Si rientra per il secondo tentativo, con anche il leader Bottas di nuovo sul tracciato stavolta con le rosse; Hamilton, al contrario, rientra nuovamente con le gialle, mentre Vettel e Verstappen seguono la scelta di Valtteri. Rimane ai box Leclerc, così come Gasly.

Bottas non migliora, mentre Raikkonen si issa 10° al momento. Ma è appunto provvisorio, poiché il finlandese viene scalzato prima da Grosjean poi da Hulkenberg. Vengono eliminati Hulkenberg, Perez, Raikkonen, Sainz e Norris. Abortisce il giro Vettel, mentre Hamilton piazza la zampata e chiude la sessione al comando (1:31.637).

F1 GP CINA 2019, CRONACA Q3

Questi i partecipanti alla fase decisiva delle qualifiche cinesi: Hamilton e Bottas per la Mercedes, Vettel e Leclerc per la Ferrari, Verstappen e Gasly per la Red Bull, Hulkenberg e Ricciardo per la Renault, Grosjean e Magnussen per la Haas. Primo time-attack: in pista nell’ordine Ricciardo, Bottas, Hamilton, Hulkenberg, Verstappen, Gasly, Magnussen, Leclerc, Vettel e Grosjean a chiudere. Hamilton passa al comando (1:31.570), ma viene beffato da Bottas per soli 7 millesimi (1:31.563). Verstappen è competitivo (1:32.089), Leclerc gli finisce subito dietro (1:32.102), mentre Vettel riesce ad arpionare la 3° posizione (1:32.001). Poi Gasly, Hulkenberg e Ricciardo. Senza tempo le due Haas.

Contrariamente alle attese, la pole sarà un affare interno alla Mercedes; la Ferrari deve guardarsi da Verstappen. Secondo time-attack. Scendono sul tracciato, nell’ordine, Hamilton, Bottas, Ricciardo, Hulkenberg, Leclerc, Verstappen, Vettel, Magnussen, Grosjean e Gasly. Nel giro di lancio, sia Charles che Max superano le Renault, mentre Seb prende spazio. Si lanciano tutti. Hamilton non riesce a migliorare, fermandosi a 68 millesimi dal compagno di box, che invece abbassa il suo tempo di 16 millesimi (1:31.547). Le Ferrari migliorano ma non abbastanza: Vettel è 3°, davanti a Leclerc di 17 millesimi, entrambi a 3 decimi. Clamoroso errore strategico delle Red Bull, che rallentano troppo e beccano la bandiera scacchi, non riuscendo a fare un altro tentativo. A seguire le Renault di Hulkenberg e Ricciardo, e le Haas di Magnussen e Grosjean, anche loro caduti nella trappola.

Griglia di Partenza Gran Premio di Formula 1 della Cina:

1 77 Valtteri Bottas MERCEDES 1:32.658 1:31.728 1:31.547 16
2 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:33.115 1:31.637 1:31.570 16
3 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:33.557 1:32.232 1:31.848 17
4 16 Charles Leclerc FERRARI 1:32.712 1:32.324 1:31.865 16
5 33 Max Verstappen RED BULL RACING HONDA 1:33.274 1:32.369 1:32.089 14
6 10 Pierre Gasly RED BULL RACING HONDA 1:33.863 1:32.948 1:32.930 14
7 3 Daniel Ricciardo RENAULT 1:33.709 1:33.214 1:32.958 18
8 27 Nico Hulkenberg RENAULT 1:33.644 1:32.968 1:32.962 15
9 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 1:34.036 1:33.150 DNF 16
10 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:33.752 1:33.156 DNF 15
11 26 Daniil Kvyat SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 1:33.783 1:33.236 12
12 11 Sergio Perez RACING POINT BWT MERCEDES 1:34.026 1:33.299 12
13 7 Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING FERRARI 1:34.125 1:33.419 12
14 55 Carlos Sainz MCLAREN RENAULT 1:33.686 1:33.523 12
15 4 Lando Norris MCLAREN RENAULT 1:34.148 1:33.967 12
16 18 Lance Stroll RACING POINT BWT MERCEDES 1:34.292 6
17 63 George Russell WILLIAMS MERCEDES 1:35.253 9
18 88 Robert Kubica WILLIAMS MERCEDES 1:35.281 9
NC 99 Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING FERRARI DNF 2

Classifica e tempi delle qualifiche del Gran Premio della Cina 2019 (foto da: twitter.com/F1)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo