F1, GP Canada 2019: le dichiarazioni di Verstappen e Gasly

La Red Bull si presenta sul circuito di Montreal con l’ambizione di rendersi protagonista di un weekend importante dopo il podio sfumato a Monte Carlo per via della penalizzazione inflitta a Verstappen dopo la manovra della discordia avvenuta in pit-lane ai danni di Bottas

E’ proprio l’olandese a partire con l’obbiettivo del podio dopo il doppio terzo posto in Australia e Spagna, per provare ad avvicinarsi alla terza piazza iridata, attualmente occupato da Vettel: “L’anno scorso arrivai terzo e ho dei buoni ricordi su questo tracciato,  ma siamo consapevoli che la battaglia sarà durissima. La Mercedes sta dominando il campionato e qui la Ferrari va fortissimo. Nonostante i molti rettilinei la pista è molto impegnativa e basta un minimo errore per compromettere un intero Gran Premio. Parto comunque con l’obbiettivo di giocarmi il podio

Max Verstappen  (foto da: twitter.com/redbullracing)

GP di Montreal che diventa banco di prova importante anche per Pierre Gasly, dopo il miglior risultato stagionale ottenuto nel Principato di Monaco (5° al traguardo):” Dopo qualche gara sto finalmente adattando il mio stile di guida alle caratteristiche della nostra vettura. Il duro lavoro portato avanti con il team sta dando i suoi frutti: la macchina è sempre più vicina ai livelli di prestazione degli avversari e il nostro motore si sta rivelando molto potente e affidabile. Dobbiamo continuare a crescere per poterci giocare sempre il podio

Gasly 
Fonte: Twitter Gasly