F1 GP Azerbaijan 2019, le dichiarazioni post Qualifiche di Verstappen e Gasly

La Red Bull può dirsi moderatamente soddisfatta di quanto accaduto nelle qualifiche del Gran Premio d’Azerbaijan. I piloti del team anglo-austriaco hanno ottenuto il miglior tempo in Q1 ed in Q2 rispettivamente con Pierre Gasly e Max Verstappen. Mentre il francese non è poi sceso più in pista, stante la penalità per aver saltato le operazioni di peso a fine PL2 (ovvero partenza dalla pit-lane domani in gara), Verstappen Jr. ha disputato una buona Q3, ottenendo il 4° tempo a 574 millesimi dal poleman Valtteri Bottas.

Max Verstappen ha ottenuto il 4° tempo nelle Qualifiche di Baku (foto da: twitter.com/redbullracing)

Cominciamo proprio dall’olandese con le dichiarazioni del sabato pomeriggio: “Siamo rimasti positivamente sorpresi di quanto ci siamo dimostrati competitivi nelle qualifiche, e la seconda fila in griglia non è niente male. Tutto è andato abbastanza bene, anche se in Q3 avevamo una strategia diversa, data dal fatto che avevo solo un set di gomme a disposizione. Per questo motivo ero solo in pista, e qui ciò è molto penalizzante, perché perdi tempo sul giro rispetto agli altri che hanno una scia a favore“.

Per dire, rispetto al mio giro in Q2 ho perso circa due decimi e mezzo sul rettilineo principale. Avere una macchina anche a cinque o sei secondi di distacco può valerti qui uno o due decimi in rettilineo, tanto è il risucchio aerodinamico” – aggiunge Verstappen –Ho dato tutto quello che avevo nel mio tentativo in Q3 ed è andata abbastanza bene. Penso che avremmo potuto lottare anche per la pole, se fossimo stati in quel treno di macchine; ma almeno sappiamo che la macchina va bene. In gara può succedere di tutto e sicuramente non sarà vinta in curva 1. Siamo tutti piuttosto vicino e dalla 4° posizione possiamo anche lottare per la vittoria“.

Passiamo a Pierre Gasly: “E’ stato bello terminare la Q1 davanti a tutti ma, sapendo che domani partiremo dalla corsia dei box, la cosa più importante è stata solo quella di avere un’idea di come va la monoposto con poco carburante. Mi sentivo davvero bene ed è probabilmente stata la prima volta quest’anno. Quindi sono davvero felice. Sono fiducioso, sto lavorando duro e passo dopo passo. Credo che stiamo andando nella giusta direzione e nel complesso è stata una sessione di qualifiche positiva“.

Non ci aspettavamo di avere quel tipo di ritmo, anche perché non avevamo portato la power unit al massimo; siamo andati in modalità gara per risparmiare del chilometraggio del motore e alla fine le prestazioni sono state positive” – continua l’ex Toro Rosso –Sono convinto che abbiamo una buona macchina a disposizione su questa pista, ed ero convinto che Max avrebbe ottenuto un buon risultato nel Q3. Questa pista è pazzesca con tutto quello che può accadere, quindi darò il massimo fino all’ultimo giro. Abbiamo una macchina che può permetterci di recuperare e di fare punti domani. Ci aspetta una domenica tutta all’attacco“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo