F1 GP Abu Dhabi, Verstappen: “Le Mercedes non sono lontane”

E’ stato un venerdì positivo per Max Verstappen e la Red Bull. Il giovane olandese, rispettivamente 3° e 4° tra PL1 e PL2 (distacco sempre intorno al mezzo secondo), è stato tra i più incisivi sul passo gara, mettendo in mostra una RB12 che, sia con le Ultrasoft che con le Soft, è stata molto vicina, se non davanti, alle due Mercedes, candidandosi come elemento di disturbo potenziale del duello iridato tra Rosberg e Hamilton.

Max Verstappen, durante la conferenza stampa dei piloti ad Abu Dhabi (foto da: thecheckeredflag.co.uk)
Max Verstappen, durante la conferenza stampa dei piloti ad Abu Dhabi (foto da: thecheckeredflag.co.uk)

Non male questo venerdì” – esordisce Verstappen – “Credo proprio sia stata una giornata positiva per noi. La pista, a causa delle diverse temperature che incontriamo nel corso di prove e gara, è sempre difficile da interpretare, ma tutto sommato è andata bene“.

Non siamo affatto lontani” – prosegue l’olandese della Red Bull – “Il passo gara non è stato male. Se riusciremo a controllare al meglio il bilanciamento, le cose potranno andare anche meglio. Con le Ultrasoft abbiamo girato poco, poichè si degradavano in fretta. Con le Soft, invece, abbiamo completato run più lunghi, girando meglio“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo