F1 GP Abu Dhabi, Ricciardo: “L’obiettivo è il podio”

Alla vigilia dell’ultimo weekend stagionale, Daniel Ricciardo punta in alto ad Abu Dhabi, tracciando al contempo anche un bilancio della stagione sua e della Red Bull. Un giudizio certamente positivo, quello dell’australiano, terzo in classifica dopo un’annata in crescendo, impreziosita dalla vittoria di Sepang, grazie alla quale è tornato sul gradino più alto del podio dopo oltre due anni di assenza.

Daniel Ricciardo, al volante della RB12 durante il Gran Premio di Gran Bretagna (foto da: tenplay.com.au)
Daniel Ricciardo, al volante della RB12 durante il Gran Premio di Gran Bretagna (foto da: tenplay.com.au)

Il nostro telaio è migliorato tanto durante la stagione” – sottolinea il nativo di Perth – “Le prestazioni nelle curve a bassa velocità sono decisamente migliorate e questo, lo scorso anno, era un nostro punto debole. Ma anche gli aggiornamenti di motore e di tutto il resto della monoposto hanno funzionato. E questo sin dal Gran Premio del Canada. L’anno scorso era diverso. Ogni volta ci dicevano che avremmo avuto un aumento X della potenza della PU, ma non era mai così. Quindi direi che possiamo essere contenti“.

Il risultato più importante della mia stagione è stato sicuramente la pole a Monaco” – dice orgoglioso Ricciardo – “La mia prima in Formula 1. E realizzarla proprio nel Principato è stato davvero speciale. Poi la gioia del ritorno alla vittoria in Malesia, dove mai avrei pensato di poterlo fare. In passato, Sepang non rientrava tra le mie piste preferite. Adesso la adoro. E’ stato tutto così bello ed inaspettato allo stesso tempo“.

Chiusura dedicata alla gara finale di Abu Dhabi: “Mi auguro di averne abbastanza per fare qualcosa con Nico e Lewis. Lo scorso anno non siamo andati male su questa pista, ma sicuramente la macchina 2015 non era al livello di quella di quest’anno. Un podio è possibile. Ma chiaramente spero in qualcosa di più“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo