F1, Eric Boullier: “Il nostro obiettivo è continuare a crescere”

A margine della presentazione della nuova McLaren-Honda MCL32, avvenuta a Woking, Eric Boullier ha preso il microfono, tenendo innanzitutto ad elogiare tutta la squadra per il lavoro svolto, sottolineando quindi il fatto che la nuova nata di casa McLaren spicchi per soluzioni interessanti.

Eric Boullier, durante la cerimonia di presentazione della nuova McLaren MCL32 (foto da: mclaren.com)

L’inverno, per quel che riguarda la Formula 1, è sempre un periodo faticoso” – sottolinea Boullier – “Abbiamo cominciato a preparare la nuova macchina molti mesi fa e sono davvero contento sia dell’approccio che del duro lavoro svolto dal team. La macchina è elegante e con soluzioni intelligenti“.

La MCL32 è stata progettata in simbiosi con la Honda” – continua il manager francese – “Hanno cambiato il layout della power unit e siamo sicuri che la monoposto sia pronta per la prossima stagione. Non vogliamo nè fare promesse nè creare aspettative sbagliate. La pista ci farà capire dove ci troviamo, ma noi vogliamo continuare a migliorare e, quindi, tornare a vincere“.

Alla cerimonia di presentazione, in rappresentanza della Honda, c’era Yusuke Hasegawa, responsabile dei motoristi della Casa nipponica. “Abbiamo trascorso un inverno particolarmente intenso alla Honda” – esordisce Hasegawa – “Dopo l’eliminazione dei tokens siamo riusciti ad evolvere in ogni area del propulsore dove prima non potevamo intervenire. Abbiamo ridisegnato completamente la power unit per migliorarla, abbassare il centro di gravità e diminuirne il peso“.

Sviluppare questa power unit costituirà una grossa sfida” – conclude l’ingegnere giapponese – “Non vogliamo fare promesse, ma puntiamo a crescere e a raggiungere il livello di chi ci precede“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo