F1, Chris Horner: “La nuova politica sui Social Media fa molto bene al Circus”

La prima sessione di test di Barcellona ha portato una novità importante, segno della volontà dei nuovi proprietari di Liberty Media da una parte di riavvicinare la Formula 1 ai suoi fans, dall’altra di cominciare a sfruttare il mondo dei social media, com’è noto inviso a Bernie Ecclestone. Sono stati infatti permessi ai team dei brevi video riguardanti l’attività sia in pista che ai box.

Chris Horner, Red Bull (foto da: thesun.co.uk)

Una manovra che, girando sul web, è stata decisamente apprezzata dagli appassionati, oltre che dagli addetti ai lavori. Intervistato in proposito da Motorsport.com, anche il team principal della Red Bull, Chris Horner, si è detto favorevole a questa svolta.

Riuscire ad effettuare dei brevi filmati del dietro le quinte farà aumentare la curiosità nei fans che, in questo modo, accenderanno la tv e guarderanno le gare” – dice Horner – “Sono convinto che questa novità sia un beneficio per tutti. Le tv devono essere complementari a quello che noi mostriamo. Le scuderie non hanno la possibilità di effettuare riprese in pista“.

I fans hanno sempre desiderato vedere cosa avviene dietro le quinte del nostro sport” – prosegue il manager inglese – “Credo che sia stato un grande spot per la Formula 1. Se questo consente di accrescere il numero di appassionati ben venga. Questo è il modo in cui dobbiamo lavorare“.

Ovviamente dobbiamo aumentare il numero di contenuti da condividere” – conclude Chris Horner – “Il modo in cui il pubblico guarda lo sport negli ultimi anni è cambiato tantissimo. Basta salire su un treno per vedere quasi tutte le persone intente ad osservare il proprio smartphone. Dobbiamo proseguire su questa strada inserendo ancora più contenuti, il riscontro sarà certamente positivo!“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo