F1, botta e risposta Jordan-Wolff su un eventuale ritiro di Mercedes a fine 2018

Dopo tre stagioni di dominio pressochè assoluto, in questa stagione, la quarta dell’era ibrida delle power unit, la Mercedes ha trovato un avversario più che degno nel binomio Vettel-Ferrari. A Maranello, in un certo senso a sorpresa, hanno tirato fuori dal cilindro una monoposto, la SF70-H, perfettamente bilanciata, in grado di andar forte in qualunque condizione e di temperature e di mescole, cucendosi in maniera ideale con un Sebastian Vettel finora grandioso.

Eddie Jordan, ex team principal dell’omonima scuderia, attiva in Formula 1 dal 1991 al 2005 (foto da: thebestf1.es)

Il tedesco guida la classifica iridata con 25 punti di margine su un disorientato Lewis Hamilton, mentre la Scuderia precede la Mercedes di 17 lunghezze. Sancire la fine del dominio della Casa di Stoccarda in Formula 1 dopo appena sei gare è semplicemente prematuro. Eppure, stando a quanto dice ad Auto Bild Eddie Jordan, in Mercedes sarebbero in procinto di prendere una decisione molto importante.

La Mercedes toglierà il disturbo alla fine della prossima stagione” – taglia corto in maniera decisa l’ex team principal della Jordan – “Sono convinto che si giocheranno il Mondiale quest’anno e il prossimo, poi il Consiglio d’Amministrazione della Mercedes deciderà di vendere il team e restare in Formula 1 solo come fornitore di motori, come prima del 2010“.

Al loro posto, con tutta sincerità, farei esattamente la stessa cosa” – continua Jordan – “La Mercedes ha vinto tutto finora e può solo peggiorare. Per loro la scelta migliore è di tornare al vecchio business, ovvero sia sviluppare e distribuire propulsori ad alta tecnologia. Tutto ciò è anche una ragione per pensare che Vettel rimarrà in Ferrari. Per lui non avrebbe senso lasciare Maranello in questo momento“.

A stretto giro di posta, ovviamente, è arrivata la replica dalla Mercedes, per bocca del suo Responsabile Motorsport, ovvero sia Toto Wolff: “A Monaco in tanti festeggiano, e stavolta credo che qualcuno si sia divertito un pò troppo. Questi rumors sono privi di ogni fondamento e non sono altro che maliziose speculazioni di un’unica persona. La Mercedes è vincolata tramite contratto a partecipare al Mondiale fino alla fine della stagione 2020 ed è attualmente impegnata in ulteriori colloqui con Liberty Media per il prossimo ciclo, che partirà dopo quella scadenza“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo