F1, Bernie Ecclestone: “Capisco la decisione di Rosberg”

E’ passato oltre un mese dal 2 Dicembre 2016, quando Nico Rosberg, presente a Vienna per i FIA Awards, sorprese tutto il mondo della Formula 1 e non solo, annunciando il suo ritiro immediato dal Circus, appena cinque giorni dopo aver conquistato il titolo Mondiale, al termine dell’ultima gara di Abu Dhabi.

Bernie Ecclestone e Nico Rosberg (foto da: mundodeportivo.com)

Dell’argomento è tornato a parlare il boss della Formula 1, Bernie Ecclestone, raggiunto dalla tedesca Sport Bild. “Nico ha fatto il suo lavoro. Come tanti altri piloti, che non ci sono riusciti, voleva vincere il Mondiale e ce l’ha fatta. Perchè dovrebbe continuare per forza? Sinceramente lo posso capire“, dice Ecclestone.

Con una decisione così coraggiosa, Rosberg ha aiutato la Formula 1” – prosegue l’86enne inglese, nativo di Ipswich – “Ha dimostrato di essere intelligente, con la testa sulle spalle. Ha raggiunto il suo obiettivo e come possiamo dargli torto se ha deciso di voler fare altro nella vita? E’ un comportamento decisamente maturo, anche se Lewis dovrà fare a meno della sua vendetta. Ma non è un problema di Nico“.

Secondo Ecclestone, invece, il poter avere così tanti interessi è un bene per i piloti di oggi. “Sono sempre contento quando un pilota si ritira di propria iniziativa. In passato ne abbiamo persi molti per incidenti mortali. Queste dimissioni, quindi, costituiscono per me anche degli eventi positivi“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo