F1 Baku, Verstappen multato di 25.000 euro per aver saltato le interviste post gara

Il Gran Premio d’Azerbaijan si è rivelato l’ennesima delusione per Max Verstappen, nella prima parte di una stagione che non ne vuol sapere di decollare. A Baku, infatti, l’olandesino volante ha rimediato il quarto ritiro in otto gare, il terzo per problemi tecnici. Come a Montreal, anche stavolta il guasto lo ha fermato mentre Max battagliava nelle primissime posizioni, per la precisione mentre attaccava il terzo posto di Sergio Perez.

Max Verstappen, impegnato tra i muretti di Baku (foto da: motor.es)

Molto probabilmente, ad acuire la rabbia di Verstappen ci si è messa anche la rocambolesca vittoria di Daniel Ricciardo che, contrariamente al teammate, vive un gran momento, fatto di quattro podi in fila, culminato per l’appunto con il successo di domenica.

Sta di fatto che, a fine gara, Verstappen ha preferito evitare i giornalisti, lasciando il circuito azero. Per questo motivo, ovvero sia per aver infranto l’art. 19.4 del regolamento sportivo (“I piloti a presentarsi ai microfoni della stampa dopo il Gran Premio“), la Federazione Internazionale gli ha inflitto una multa di 25.000 euro.

Raggiunto dal canale televisivo olandese Peptalk, Verstappen ha risposto così alla notizia: “Non mi sentivo proprio in vena di parlare con la stampa. Sono rimasto in circuito per mezz’ora, andando a discutere della gara con i miei ingegneri, parlando anche del bilanciamento della mia monoposto. Poi sono andato via. Ho pensato che quella fosse la cosa più intelligente da fare“.

Ero davvero stupito da quando la monoposto andasse bene a Baku, anche se poi non è servito a nulla, poichè alla fine il nostro obiettivo era portare a casa punti pesanti per i Mondiali” – continua il pilota del team anglo-austriaco – “Finora il campionato è andato abbastanza bene a livello di prestazioni, ma non certo in termini di risultati. Il team si aspetta che io faccia del mio meglio, ma anche io mi aspetto che tutto sia perfetto da parte di Red Bull e di Renault“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo