F1 GP Abu Dhabi, Risultati PL2: Bottas precede Hamilton

Le due Mercedes guidano la classifica, seguite dalle due Red Bull e dalla McLaren di Norris. Ferrari 8° con Leclerc e 15° con Vettel

Doppietta Mercedes nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi, prova conclusiva della stagione 2020. Nelle condizioni che saranno in tutto e per tutto simili a quelle che i piloti troveranno domani in Qualifica e domenica in gara, davanti a tutti troviamo Valtteri Bottas (1:36.276), seguito dal rientrato Lewis Hamilton (+0.203), per un uno-due del team di Brackley.

Seguono a debita distanza le Red Bull di Max Verstappen (+0.770) ed Alexander Albon (+0.987), mentre completa la top-5 la McLaren di Lando Norris (+1.162). Buon 6° tempo per Esteban Ocon, su Renault (+1.229), davanti alla Racing Point del vincitore di domenica scorsa, Sergio Perez (+1.230); stesso identico crono per la prima Ferrari, quella di Charles Leclerc e per la seconda R.S.20 di Daniel Ricciardo (+1.232). Da ricordare che Perez dovrà partire dal fondo domenica, causa sostituzione della power unit.

Valtteri Bottas, autore del miglior tempo nelle PL2 ad Abu Dhabi (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

In 10° posizione troviamo l’altra RP20 di Lance Stroll (+1.284), mentre ad aprire la seconda metà di classifica abbiamo l’AlphaTauri di Daniil Kvyat (+1.320), tallonata dalla McLaren di Carlos Sainz Jr. (+1.340), con la seconda AT01 di Pierre Gasly più lontana (+1.624). Kimi Raikkonen, Alfa Romeo, è 14° (+1.792), davanti alla seconda Ferrari di Sebastian Vettel (+1.922).

Chiudono la graduatoria la Haas di Kevin Magnussen (+2.228), l’altra Alfa di Antonio Giovinazzi (+2.288) e le due Williams di George Russell (+2.541) e di Nicholas Latifi (+2.856), inframmezzate dalla seconda VF-20 di Pietro Fittipaldi (+2.751). Come giri percorsi comanda Perez (35), mentre quelli ad aver girato meno sono stati Russell (24) e Fittipaldi (25).

Classifica e tempi della seconda sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi 2020 (foto da: twitter.com/F1)

Una bandiera rossa è stata sventolata nel corso della sessione quando, a circa 20 minuti dalla bandiera scacchi, il propulsore Ferrari dell’Alfa Romeo #7 di Kimi Raikkonen ha ceduto, provocando un’evidente principio d’incendio al posteriore. Prima della sessione, invece, è tornato in pista Fernando Alonso, che ha guidato la Renault R25, con cui vinse il suo primo titolo nel 2005. L’asturiano, il prossimo anno, tornerà nel paddock a 39 anni, guidando proprio per la Renault.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo