F1 Abu Dhabi 2019: le dichiarazioni di Hamilton e Bottas al termine della gara

Si chiude con un dominio della Mercedes e di Lewis Hamilton la stagione 2019. Il Campione britannico tiranneggia il weekend di Abu Dhabi, conquistando il Grand Chelem. Bottas da 20° a 4°

F1 – Il successo #84 in carriera (-7 dal record di Michael Schumacher), l’11.esimo di un 2019 per l’ennesima volta iridato (il sesto personale), conquistando pole, vittoria e giro record, con gara sempre al comando (Gran Chelem #6 in carriera). I suoi 413 punti totali rappresentano il record di sempre in una singola stagione. Sono solo alcuni dei numeri mostruosi di Lewis Hamilton, che ha chiuso alla grande il campionato imponendosi, con una prova di forza di disarmante noiosità, in quel di Yas Marina (5° successo personale da queste parti). Una vittoria mai praticamente in discussione, quella del nativo di Stevenage, involatosi sin dalla partenza e raggiunto dagli altri solo sul podio. Rimonta come da pronostico per Valtteri Bottas il quale, partito ultimo, chiude in 4° posizione, a meno di un secondo dalla Ferrari di Charles Leclerc.

Cominciamo dalle dichiarazioni post-gara di un soddisfatto Lewis Hamilton: “Davvero un bel modo di chiudere il 2019. Questo weekend, come team, è stato fantastico, mostrando una grande forza; anche Valtteri oggi ha svolto un gran lavoro. Sono grato a tutti per il grande impegno e per il fatto di continuare insieme ad alzare il nostro livello. Ho ricevuto un supporto eccezionale, quasi travolgente da parte di tutti, sia qui in pista che a casa, e voglio ringraziare tutti, uno ad uno. Team LH, poi, è un movimento bellissimo, che apprezzo molto“.

Lewis Hamilton festeggia l’ennesima vittoria in quel di Abu Dhabi con i classici ‘donuts’ sul rettilineo del traguardo (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Questo è stato l’anno nel quale siamo cresciuti maggiormente, sempre ragionando di squadra; la mia speranza è che tutto ciò ci metta in una situazione favorevole anche per la prossima stagione” – continua il pilota britannico – “Ho vissuto duelli fantastici con Valtteri, Charles e Max quest’anno; nel 2020 mi aspetto un livello di sfida ancora più elevato, anche perché i nostri rivali lavoreranno certamente duro per chiudere il gap. Noi non dovremo lasciarci sorprendere e sono certo che faremo lo stesso. Mi sento motivato come sempre e pronto per affrontare le sfide che ci porterà la stagione 2020“.

È il turno quindi di Valtteri Bottas: “Questo è di sicuro un bel modo di chiudere quest’annata. Dal mio punto di vista è stata una bella gara, effettuando tanti sorpassi e divertendomi molto. Fare di più? Non penso, ho estratto il massimo dalla mia macchina. Nel finale mi sono avvicinato tanto a Charles, ma mi sarebbe servito almeno un giro in più per attaccarlo e provare a salire sul podio“.

Valtteri Bottas, durante la gara a Yas Marina, valevole per la 21.esima ed ultima prova del Mondiale 2019 (foto da: twitter.com/MercedesAMGF1)

Nelle prime fasi di gara, devo dire che la disattivazione del DRS mi ha creato qualche problema nella rimonta” – spiega il finlandese – “Ma sono riuscito a recuperare lo stesso qualche posizione, potendo allo stesso tempo allungare la prima fase con le gialle, mettendomi quindi in una buona posizione per il resto della gara. Questa è stata finora la mia miglior annata e non vedo l’ora di cominciare la stagione 2020“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo