F1 Abu Dhabi 2017, Vettel: “Domani possiamo essere protagonisti”

Le ultime qualifiche stagionali non hanno riservato granché di positivo alla Ferrari. Ad Abu Dhabi, Sebastian Vettel ha dato il massimo, ma si è dovuto inchinare allo strapotere delle Frecce d’Argento, beccando un gap non usuale quest’anno (+0.546) ed interrompendo la sua striscia che lo vedeva partire sempre in prima fila da Suzuka. Peggio è andata a Kimi Raikkonen (+0.754), che ha pagato lo scarso feeling con le Ultrasoft, venendo tra l’altro beffato negli ultimi secondi da Daniel Ricciardo, che gli ha sfilato la seconda fila per soli 26 millesimi.

Sebastian Vettel, autore del terzo tempo nelle qualifiche di Abu Dhabi (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

SEBASTIAN VETTEL (3° A +0.546) –Penso che abbiamo perso un pò di velocità in queste qualifiche” – prova a spiegare il tedesco – “La Mercedes è stata indubbiamente fortissima, e Valtteri ha fatto un giro semplicemente fenomenale. Nella Q3 in particolare, nel T2 loro sono stati velocissimi, mentre nel T1 e nel T3 erano bene o male al nostro livello”.

Speriamo che domani le cose possano andare diversamente” – si augura il nativo di Heppenheim – “Domani, con il nostro passo gara, pensiamo di poter essere molto più vicini. Vincere è sempre possibile, anche qui, pur se i sorpassi sono complicati se non hai molta differenza di velocità rispetto a chi ti precede. Vediamo che gara riusciremo a fare, sperando di poter mettere molta pressione ai nostri rivali“.

KIMI RAIKKONEN (5° A +0.754) –Il feeling con la macchina era buono, il problema è che in qualifica abbiamo faticato parecchio nel far funzionare al meglio le gomme” – rivela Räikkönen – “Sentivo che la macchina scivolava molto e questo ha inevitabilmente influito sul nostro risultato. Se da un lato posso definirmi soddisfatto di come si è comportata la vettura, dal punto di vista degli pneumatici non lo sono per niente“.

Non so se è stata colpa del calo di temperature, anche perché le condizioni erano le stesse per tutti. Il mio problema era che sentivo continuamente scivolare l’auto e in trazione pattinavo ogni volta” – continua Kimi – “La partenza sarà come sempre fondamentale, ci giocheremo tanto lì. Sarà il momento migliore per provare a superare, però è anche vero che la gara non finisce dopo pochi metri, per cui vedremo. Ovviamente darò il massimo per ottenere il miglior risultato possibile“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo