F1 2019 Test Barcellona-1 Day-1: Vettel porta subito davanti la Ferrari

Sono finalmente cominciati al Montmelò di Barcellona i test invernali 2019. In una giornata caratterizzata da bel tempo (quasi utopia un anno fa, dove arrivarono anche tanto freddo e neve) e da riferimenti, cronometrici e non, che vanno presi con le pinze ancor più del solito, con tutte le variabili che sono in gioco in una situazione del genere, la scena se la prendono Sebastian Vettel e la nuova (e fiammante) Ferrari SF90.

Sebastian Vettel, autore del miglior tempo alla fine della prima giornata di test collettivi a Barcellona (foto da: twitter.com/F1)

Il tedesco ha chiuso davanti a tutti con il crono di 1:18.161, al termine di una giornata pressoché perfetta, condita da consistenza sia in termini velocistici che di passo, e soprattutto di affidabilità, dato che Seb ha completato la bellezza di 169 giri, per distacco lo stakanovista di giornata. Unico piccolo neo un testacoda di prima mattina in uscita dalla penultima curva, mentre il tempo è arrivato con mescola C3 (quella mediana).

Alle spalle del quattro volte Campione del Mondo ecco la McLaren di Carlos Sainz Jr, che proprio nell’ultima ora di attività si porta in 2° posizione (+0.397, mescola C4), scalzando un positivo Romain Grosjean con la Haas nero-oro (+0.998, mescola C3), il quale ha avuto qualche problema durante la giornata, prima per un testacoda poi per un calo della pressione della benzina.

In 4° posizione ecco la Red Bull di Max Verstappen, tornata alla livrea originaria (+1.265, mescola C3), davanti all’Alfa Romeo di un pimpante Kimi Raikkonen (+1.301, mescola C3), pur protagonista di un fuoripista in curva 5 subito in apertura con gomme fredde, e lasciato a piedi sul rettilineo principale dalla sua C38 negli ultimi istanti di sessione.

Subito dietro all’ex ferrarista ecco il rientrante Daniil Kvyat, su Toro Rosso (+1.303, mescola C4). Da segnalare un propulsore Honda apparso alquanto in forma, sia in termini di velocità pura che di affidabilità. In 7° posizione troviamo Sergio Perez, con la Racing Point (+1.783, mescola C3). Più in sordina il debutto della Mercedes, che ha schierato entrambi i piloti, con Valtteri Bottas (+1.966, mescola C2) leggermente più rapido di Lewis Hamilton (+1.974, mescola C2).

Completano la classifica dei tempi i due della Renault, con Nico Hulkenberg (+2.819, mescola C2) davanti a Daniel Ricciardo (+2.822, mescola C2). Pesante la situazione in casa Williams. Il team di Grove ha deciso di non scendere in pista oggi, e non lo farà nemmeno domani, annunciando che proveranno a portare la FW42 in pista nella giornata di mercoledì.

Passiamo ai giri completati in questa prima giornata. Detto di Vettel (169), sopra quota 100 troviamo anche Verstappen (128), Sainz (119) e Raikkonen (114); poi abbiamo Hamilton (81), seguito da Kvyat (77), Bottas (69) e il duo Grosjean-Hulkenberg (65). In fondo Ricciardo (44) e Perez (30). Per i team che hanno utilizzato entrambi i piloti, la Mercedes ha assommato 150 giri, la Renault 109. Come motoristi, la Ferrari completa 348 giri, davanti a Renault (228), Honda (205) e Mercedes (180).

La classifica dei tempi e il numero di giri percorsi al termine della prima giornata di test 2019 di Formula 1 (foto da: twitter.com/pirellisport)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo