F1 2019 Gp di Spagna, dichiarazioni di Hamilton e Bottas dopo le prove libere

E’ venerdì, la giornata come di consueto dedicata alle prove libere, sul circuito di Barcellona. Prime due posizioni dei piloti Mercedes, con ancora una volta Bottas primo, davanti ad Hamilton giunto secondo.
Hamilton che fa streaching prima di salire sulla vettura per le prove libere.
Fonte: Hamilton Twitter

Per il campione del mondo in carica giornata apparentemente problematica, visto che il suo compagno di squadra è stato più veloce. Comunque rimane soddisfatto degli aggiornamenti portati in pista qui a Barcellona, sottolineando come il lavoro non sia concluso qui, ma occorre ancora del tempo per capire tutte le nuove componenti:

“Oggi c’era parecchio vento ed è stato complicato a livello di aderenza sulle tre mescole di gomme. Abbiamo comunque concluso il nostro programma e acquisito molti dati da analizzare in serata per perfezionare l’auto per domani. E’ difficile riuscire a portare qui un nuovo pacchetto e ci sono voluti sforzi enormi, ma sembra che tutto funzioni. Certo, è difficile poterlo dire con certezza perché questa pista è troppo diversa rispetto a Baku e dobbiamo ancora lavorare per migliorare il bilanciamento della vettura, ma è stata comunque una giornata positiva”.

Bottas è stato il più veloce nella giornata di venerdì della prove libere a Barcellona.
Fonte: Twitter Bottas

Bottas è rimasto piuttosto soddisfatto dei miglioramenti ottenuti sulla vettura, con aggiornamenti che hanno reso positive le prestazioni. Insomma, secondo il pilota finlandese ci sono stati dei progressi rispetto allo scorso mese di febbraio:

“È sempre un giorno interessante quando porti aggiornamenti alla macchina per farti un’idea e vedere se le prestazioni sono quelle che dovrebbero essere. Oggi la macchina si è comportata molto bene, completamente diversa da come era nei test invernali, e sembra che le nostre prestazioni in curva siano migliorate. Anche il bilanciamento intorno al giro è migliore, questo significa che abbiamo preso la direzione giusta dopo i test di febbraio. Oggi è andata bene, ma è solo venerdì e la Ferrari è molto vicina. Sembra che abbiamo fatto un buon passo avanti, ma aspettiamo di vedere cosa riserva il domani”

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega