F1 2018 GP Gran Bretagna, Vettel e Raikkonen soddisfatti dalle Qualifiche

A Silverstone, pur non riuscendo a centrare la pole position, le Ferrari hanno brillato, frapponendosi in griglia alle due Mercedes, date come grandi ed incontrastate favorite alla vigilia. La pole è andata a Lewis Hamilton, la 76.esima in carriera, ma è stata tutt’altro che una passeggiata per il Campione del Mondo in carica. Le due SF71-H, infatti, hanno lottato fino alla fine, fermandosi a 44 millesimi con Sebastian Vettel (non al 100% per un problema al collo avvertito in PL3) e a 98 millesimi con Kimi Raikkonen.

Il sorriso di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, protagonisti delle qualifiche di Silverstone (foto da: formula1.ferrari.com)

SEBASTIAN VETTEL (2° a +0.044) –Mezzo decimo è un gap così piccolo, che praticamente vuol dire aver fatto lo stesso tempo di Lewis” – dice Sebastian – “Il problema che ho avuto al collo stamattina è stato abbastanza fastidioso. Stamattina non pensavo di potercela fare, non ero nemmeno sicuro di poter fare le qualifiche. Ma siamo molto vicini ai nostri avversari“.

Ero abbastanza contento del primo tentativo che ho fatto nel Q3, anche se ero convinto di poter migliorare un pò soprattutto nell’ultimo settore. Nel secondo tentativo, poi, pensavo di potermi migliorare, ma non ho avvertito abbastanza spinta in rettilineo. Non saprei nemmeno spiegarmi il perché, sinceramente” – ha aggiunto il ferrarista – “I due giri che ho fatto sono stati praticamente identici, mezzo decimo si può sempre trovare. Diciamo che Lewis è stato un pochino più bravo di me. Ma domani dovremmo andare bene. Credo proprio che abbiamo tutte le carte in regola per ottenere un ottimo risultato“.

KIMI RAIKKONEN (3° a +0.098) –Non sono stato particolarmente soddisfatto del mio primo tentativo in Q3. Credo che il primo e l’ultimo settore siano stati buoni, mentre in quello centrale ho fatto un piccolo errore in curva 7” – spiega Kimi – “Nel secondo tentativo sono stato più tranquillo e preciso. Probabilmente avrei potuto guadagnare in alcuni punti, e non ci sono riuscito. Ma siamo tutti vicinissimi e in questa posizione domani possiamo lottare per un bel risultato“.

La nostra monoposto va bene questo weekend, e domani ci attende un bel lavoro. Non sarà certamente facile, con questo caldo, gestire bene le gomme. Ma è ovvio che sarà questa la chiave per fare una buona gara o meno. Vediamo come andrà. Al momento, possiamo comunque dire di essere in una buona posizione“, ha concluso il pilota finlandese.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo