F 1 2019 Gp di Francia, dichiarazioni di Vettel e Leclerc dopo le prove libere

E’ terminata la prima giornata sul circuito Paul Ricard per il gran premio di Francia. All’ottava prova del mondiale 2019 non ci sono sussulti particolari nelle forze in campo. La Mercedes piazza i suoi due uomini ai primi posti, mentre la Ferrari è costretta ad inseguire appena dietro.
Vettel sul circuito intitolato a Paul Ricard
Fonte: Twitter Vettel

Sebastian Vettel, ai microfoni della stampa subito dopo le libere, è parso abbastanza critico nei confronti di quanto è stato deciso in riferimento al Canada, confermato oggi. Non è rimasto sorpreso della decisione, constatando che si sarebbe potuto fare di più, alla luce di un regolamento pieno di paragrafi, troppi per la verità:

“Non sono sorpreso. Ci sono talmente tante pagine nel nostro regolamento che se vuoi trovi il paragrafo adatto. Noi non condividevamo le opinioni degli steward durante la gara e pensavamo di portare qualche elemento nuovo. Trovo deludente che la questione non sia stata portata avanti, ma dobbiamo voltare pagina. Cosa posso fare a riguardo? Ritirarci, almeno non mi troverò più nei guai. Sto scherzando ovviamente, ora questa mia affermazione verrà presa fuori dal contesto in cui l’ho espressa, ma non mi interessa. Il problema è che siamo noi piloti ad essere danneggiati da queste cose. È iniziato tanto tempo fa, dall’oltrepassare la riga bianca, ad utilizzare troppo il cordolo, si perde la filosofia delle corse, si parla di linee e non delle gare. Ci sono troppi paragrafi nel regolamento, bisognerebbe bruciare le carte”.

Per quanto riguarda il weekend, la sua scuderia ha introdotto diverse novità, ma non si sono rivelate efficaci. Bisognerà vedere come sistemare la situazione questa sera per trovarsi domani in condizioni migliori:

“Onestamente i nuovi pezzi non si sono rivelati troppo buoni, abbiamo tantissimo lavoro da fare davanti a noi, le novità non hanno portato i vantaggi che ci saremmo aspettati, vedremo cosa fare in serata per cercare di andare un po’ meglio domani”.

La vettura di Lecler sul circuito del Paul Ricard.
Fonte: Twitter Leclerc

Il suo compagno di squadra Leclerc ha parlato delle novità introdotte in Francia, non sbilanciandosi sulla loro buona tenuta, così come raggiungere la Mercedes:

“Sarà difficile raggiungere la Mercedes anche domani. Loro sono stati molto forti oggi, anche sul Race Run. Non sarà facile, ma proveremo ad avvicinarci piano piano, mettendo a posto i nuovi pezzi”.  

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega