Eurovision 2021: vincono i Maneskin!

Alla fine è accaduto davvero, i Maneskin hanno portato l’Italia sul tetto d’Europa, conquistando la vittoria all’Eurovision 2021 andato in scena, ieri sera, all’Ahoy Arena di Rotterdam.

I Maneskin subito dopo la vittoria, con l’ambito premio- fonte: profilo Twitter Eurovision 2021

L’Italia torna a trionfare in questa competizione canora dopo diversi anni ormai (l’ultimo era stato Toto Cutugno, senza dimenticare la prima vittoria tricolore da parte di Gigliola Cinquetti).

Il brano “Zitti e buoni” ha fatto breccia su tutto il vecchio continente, permettendo alla band romana di guadagnarsi con merito il primo posto (524 punti), battendo, tra le altre, le quotate Francia (499) e Svizzera (432), rispettivamente seconda e terza classificata. Le varie giurie nazionali (con un peso del 50% sul punteggio complessivo finale) avevano portato i Maneskin al quinto posto ma il televoto ha decisamente cambiato le sorti della band già vincitrice di Sanremo 2021.

Non è tutto. Subito prima della gara di ieri sera i Maneskin avevano anche ricevuto il premio per il miglior testo del concorso, piccola chicca che rende ancora più rotondo il trionfo di questi quattro ragazzi ex compagni di liceo appassionati di Rock (“Rock’n’roll never dies” dirà il frontman della band, Damiano, commentando a caldo la vittoria).

Congratulazioni anche da parte di Palazzo Chigi che ha riproposto, a notte fonda, la foto della vittoria.

L’Eurovision andato in scena in Olanda è stato un vero e proprio evento musicale (strutturato con due semifinali e la finale di ieri), con grandissime scenografie molto elaborate, anche grazie all’uso di effetti speciali di forte impatto visivo e, cosa non da poco, la presenza del pubblico (migliaia di persone continuamente monitorate per scongiurare la presenza del covid, ospite decisamente non gradito), segno di una ripartenza europea a suon di musica.

Come prevede il regolamento, il prossimo anno toccherà all’Italia organizzare l’edizione dell’Eurovision e pare che Torino si sia già proposta come possibile location per questo importantissimo contest musicale europeo.

Il frontman della band, Damiano, ha poi dichiarato: “Non ci sono parole per descrivere l’emozione, è incredibile. E’ stato fantastico vedere che così tante persone hanno votato per noi con il televoto, perché questo significa che la gente davvero ama la nostra musica. Credo che questo evento sia una rinascita per tutti dopo un anno di difficoltà: siamo molto grati di aver potuto partecipare a questo evento, Eurovision significa molto, è un faro in questo anno. Essere arrivati così in alto dopo aver iniziato suonando per le strade di Roma è incredibile, noi siamo amici che suonano la musica che amiamo, e questo è senza prezzo”.

La vittoria storica dei Maneskin deve fungere da esempio per tutti coloro che, giorno dopo giorno, credono fermamente in ciò che fanno mettendoci passione, nonostante le difficoltà che possono sorgere lungo il percorso, in tutti gli ambiti della vita, con le sue mille sfaccettature.  

Perché, in fin dei conti, chi ha un sogno e lotta per realizzarlo, vince, sempre.

Classifica finale dell’Eurovision 2021

  1. ITALIA – Måneskin – “Zitti e Buoni” – 524 punti
  2. Francia – Barbara Pravi – “Voila” – 499 punti
  3. Svizzera – Gjon’s Tears – “Tout l’Univers” – 432 punti
  4. Islanda – Dadi og Gagnamagnid – “10 Years” – 378 punti
  5. Ucraina – Go_A – “Shum” – 364 punti
  6. Finlandia – Blind Channel – “Dark Side” – 301 punti
  7. Malta – Destiny – “Je Me Casse” – 255 punti
  8. Lituania – The Roop – “Discoteque” – 220 punti
  9. Russia – Manizha – “Russian Woman” – 204 punti
  10. Grecia – Stefania – “Last Dance” – 170 punti
  11. Bulgaria – Victoria – “Growing Up Is Getting Old” – 170 punti
  12. Portogallo – The Black Mamba – “Love Is On My Side” – 153 punti
  13. Moldavia – Natalia Gordienko – “Sugar” – 115 punti
  14. Svezia – Tusse – “Voices” – 109 punti
  15. Serbia – Hurricane – “Loco Loco” – 102 punti
  16. Cipro – Elena Tsagrinou – “El Diablo” – 94 punti
  17. Israele – Eden Alene – “Set Me Free” – 93 punti
  18. Norvegia – TIX – “Fallen Angel” – 75 punti
  19. Belgio – Hooverphonic – “The Wrong Place” – 74 punti
  20. Azerbaigian – Efendi – “Mata Hari” – 65 punti
  21. Albania – Anxhela Persisteri – “Karma” – 57 punti
  22. San Marino – Senhit – “Adrenalina” – 50 punti
  23. Paesi Bassi – Jeangu Macrooy – “Birth Of A New Age” – 11 punti
  24. Spagna – Blas Cantò – “Voy a Quedarme” – 6 punti
  25. Germania – Jendrik – “I Don’t Feel Hate” – 3 punti
  26. Regno Unito – James Newman – “Embers” – 0 punti

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus