Europei Under 21, risultati 2° giornata Gruppo C: la Romania elimina l’Inghilterra, la Francia di misura sulla Croazia

2° giornata – Gruppo C

Inghilterra Under 21 Romania Under 21: 2-4

(76° st Puscas, 79° st Gray, 85° st Hagi, 86° st Abraham, 88° st, 93° st Coman)

Inghilterra che compie 5 cambi rispetto alla gara persa all’esordio contro la Francia: fuori lo squalificato Choudhury, Foden, Solanke, Wan Bissaka e Sessegon partono dalla panchina. Inglesi col 4-3-3 con Henderson in porta, Kenny, Clarke-Selter, Tomori e Dasilva in difesa. Mount, Dowell e Maddison a centrocampo. Barnes e Gray a supporto di Carter-Lewin in attacco.

Romania che conferma in toto l’11 che ha battuto la Croazia: 4-4-1-1 con Radu in porta, Stefan, Pascanu, Nedelcearu e Manea in difesa. Centrocampo composto da Ivan, Cicaldau, Baluta e Man. Hagi a supporto di Puscas in attacco.

L’Inghilterra è in obbligo di fare la partita e prende controllo del palleggio, ma è la Romania ad avere le occasioni migliori nella prima frazione di gioco, annullando di fatto qualunque iniziativa inglese. Al 3° minuto la Romania riparte in velocità con Hagi che libero ai 30 metri scarica un destro violento parato da Henderson coi piedi. Al 5°ancora Romania che prima intercetta palla a centrocampo, riparte velocemente e arriva in area con Puscas che serve l’accorrente Ivan che calcia un incrociato destro, ancora Henderson salva i suoi. 6° minuto e terza chance enorme per i rumeni: torre di Puscas che serve nell’area piccola Ivan che controlla bene, ma a botta sicura manda clamorosamente sul fondo. Primo approccio inglese che arriva solo su un buon calcio piazzato di Maddison di poco fuori, ma Inghilterra totalmente sterile nel possesso palla, lenta e senza movimento e in balia di una Romania estremamente compatta e solida in difesa e letale e rapida nei contropiedi. Al minuto 13 altra occasione per l’Under 21 rumena che ancora prende in contropiede la difesa inglese e arriva in area con Man che calcia di sinistro da ottima posizione ma ancora Henderson tiene a galla i suoi. Al 32° Romania che si vede annullare un gol per offside di Puscas e tap in di Man. Primo vero tiro nello specchio degli inglesi che arriva la tramonto del primo tempo, con Mount che con un buon destro impegna alla parata Radu.

Nella ripresa entra Sessegnon ma è costretto a uscire dopo 10 minuti per infortunio e viene rilevato da Foden. Inghilterra che nel secondo tempo alza i ritmi e la velocità ma resta poco convincente nel gioco di manovra, puntando solo sul talento singolo del proprio 11: al 46° da corner Dowell stacca di testa ma Stefan salva sulla linea. Al 59° bel sinistro dalla linea laterale respinto da Radu, portiere del Genoa che è bravo anche su un velenoso destro di Maddison dal limite dell’area. Al 63° entra Coman per Ivan e l’attaccante della Steaua Bucarest cambia la partita: al 76° Dragumir crossa in area, Puscas fa sponda di testa, Coman aggancia e viene steso da Kenny che concede il rigore. Dagli 11 metri va Puscas che batte Henderson e firma l’1-0 per la Romania. Nell’ultimo quarto d’ora inizia un’altra partita piena di gol e emozioni: al 79° Inghilterra che pareggia con uno strepitoso destro a giro di Gray che trafigge Radu e vale l’1-1. Passano cinque minuti e Romania che trova il nuovo vantaggio: lancio lungo dalla difesa, Tomori sbaglia e serve Hagi Jr che arriva a rimorchio e dal limite scarica un sinistro preciso che vale il 2-1. Nemmeno il tempo di esultare e Inghilterra che la riacciuffa nuovamente: cross di Mount, Abraham si gira in area e col destro rasoterra la piazza all’angolino per il 2-2. Partita infinita che al 88° vede il nuovo sorpasso della Romania, Coman calcia col destro al limite dell’area, il tiro non è irresistibile ma Henderson non trattiene commettendo un errore clamoroso e regalando il 3-2 agli avversari. Inglesi che potrebbero ancora riprenderla, al 91° miracolo di Radu su un tiro ravvicinato in area di Abraham, al 93° sempre Abraham di testa colpisce la traversa a Radu battuto, ma al 94° la Romania in ripartenza la chiude con un bel destro in controbalzo di Coman che firma la doppietta personale e il 4-2 finale. Romania a quota 6 punti e vicinissima alla semifinale europea, Inghilterra clamorosamente eliminata. 

Francia Under 21Croazia Under 21: 1-0

(8° pt Dembele)

Francia che si schiera col 4-1-4-1 con Bernardoni in porta, difesa con Dagba, Konate, Upamecano e Sarr. Tousart davanti alla difesa con Ikone e Thuram Jr sugli esterni. Reine-Adelaide e Ntcham a supporto di Dembele.

Croazia che si schiera 4-3-3 con Posavec in porta, difesa con Sosa, Katic, Borevkovicc e Uremovic. Vlasic, Sunjic e Moro a centrocampo. Ivanusec, Jakolis e Muric trio offensivo.

La partita è soporifera e priva di emozioni e occasioni, il primo tempo è totalmente di marca francese che sbloccano subito la partita all8° minuto. Bel cross teso dalla destra di Ntcham, Dembele in area prende il tempo ai due centrali di difesa croati e stacca di testa con precisione per l’-1-0 della Francia. Transalpini che dominano la partita ma senza spingere, favoriti anche da una Croazia assente ingiustificata dal campo e che per i primi 45 non farà quasi assolutamente nulla. Al 13° buona azione personale di Ntcham che col destro impegna alla parata Posavec. Al 20° Dembele ci prova da calcio piazzato il pallone di destro è poco alt. Al 32° l’unica grossa occasione croata del primo tempo: verticalizzazione di Vlasic verso Jakolis che vince il duello in velocità con Konatè, incrocia il sinistro che però sfiora il palo a Bernardoni battuto. Nella ripresa i ritmi si abbassano ulteriormente, con la Francia più attenta a controllare e coprirsi che a proporre gioco. L’unico brivido arriva al 68°, quando la Croazia con un lampo potrebbe riaprirla, ma Kulenovic dopo una bella progressione personale frutto di un contropiede, scarica dal limite un destro a giro preciso che però si stampa sul palo, che pone fine alle speranze croate. Francia a quota 6 punti e che coglie una vittoria col minimo sforzo. Ora ai transalpini basterà un pari con la Romania per fare passare entrambe le squadre. Croazia eliminata con merito, al termine di un Europeo giocato da comparsa.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Riccardo Tanco

Informazioni sull'autore
Classe 1993, abito nella provincia di Milano. Tifoso dell'Inter. Giocatore preferito: Adriano
Tutti i post di Riccardo Tanco