Europa League, calendario e avversario Roma: tutti i segreti del Gent

Sarà la squadra belga l’ostacolo della Roma per accedere agli ottavi. Quel dolce ricordo di dieci anni fa.

Si sono tenuti quest’oggi a Nyon i sorteggi per gli accoppiamenti dei sedicesimi di finale di Europa League

Un sorteggio che ha pienamente sorriso alla Roma. Tra le varie insidie presenti ( Manchester United e Siviglia dell’ex Monchi in particolare e, se vogliamo, anche Benfica e Ajax), l’avversario sorteggiato è uno dei abbordabili: il Gent.

La fortuna ha fatto il suo, ora tocca a Fonseca e ai suoi approfittarne e staccare il pass per gli ottavi, pienamente alla portata.

Il CALENDARIO- Tutto in una settimana. Il primo round della lotta per l’accesso agli ottavi sarà il 20 febbraio in casa. Il 27 ci sarà il ritorno in Belgio, alla Ghelamco Arena.

La Roma arriverà al primo appuntamento dalla sempre delicata trasferta di Bergamo, mentre tra andata e ritorno all’Olimpico farà visita il Lecce

Il Gent, invece, prima di arrivare a Roma sarà in casa dell’Eupen, attualmente dodicesimo ( su sedici squadre) in campionato. Non proibitivo neanche il match di mezzo. Alla Ghelamco Arena farà visita il Sint-Truiden, 11esimo in classifica.

IL PERCORSO- Nonostante non rappresenti un ostacolo insormontabile, il Gent si è qualificato come primo del girone I. Ciò che più balza agli occhi è il numero delle sconfitte: zero. Nonostante i più quotati, almeno sulla carta, Wolfsburg e St-Etienne, I Bufali, questo il soprannome datogli dai tifosi, hanno collezionato tre vittorie e tre pareggi, ottenendo quindi 12 punti, uno in in più rispetto al Wolfsurg. Sicuramente non una squadra da non sottovalutare.

L’IDENTIKIT- In questa stagione la squadra è al terzo posto in Jupiler League, a 35 punti in compagnia  dello Standard Liegi di Preud’homme e dello Charleroi. È allenata dal danese Jess Thorup. 

Con l’arrivo dell’ex CT della Danimarca U21, la squadra belga ha iniziato un mutamento tattico importante. Si passa infatti dal 4-2-3-1 al 4-3-1-2, con qualche incursione del 4-4-2 col centrocampo a rombo. 

Pur non avendo a disposizione veri e propri fuori classe, ci sono parecchi giocatori da tenere sotto osservazione, due su tutti: l’ucraino Roman Yaremchuck e il canadese Jonathan David.

Il primo è il centravanti della squadra, è a quota 10 reti ed è il secondo miglior marcatore del campionato.

David, invece, è un centrocampista classe 2000 tutto qualità e inserimenti, già a quota 11 gol.

Attenzione anche all’esperto Laurent Depoitre, ritornato quest’anno dopo le esperienza con il Porto, un anno, e quella di due anni in Inghilterra all’Huddersfield.

Probabile formazione (4-3-1-2)- Kaminski; Lustig, Plastun, Ngadeu Ndadjui, Asare; Odjidja-Ofoe, Owusu, Dejaegere; David; Yaremchuk, Depoitre. Allenatore: Jess Thorup.

Il PRECEDENTE- Oltre ad aver rappresentato un sospiro di sollievo, il Gent evoca ricordi felici. Nella stagione 2009-10 c’è stato infatti il solo precedente, proprio in Europa League, nel terzo turno preliminare. All’andata finì 3-1, doppietta di Totti e rete di Vucinic. Decisamente meglio il ritorno: 7-1, tripletta di Totti, doppietta di De Rossi e i gol di Menez e Okaka.

UN PO’ DI STORIA- Squadra dalla ricca tradizione, non è mai stata però tra le più vincenti del calcio belga.

La bacheca recita infatti soltanto tre Coppe del Belgio, 1 Supercoppa e il campionato vinto nel 2014-15. 

Il campionato vinto, non è stato un colpo di fortuna, ma il frutto di una strategia ben precisa. Strategia che è stata avviata nel 2010, quando il presidente De Witte ha dettato le linee guida: spese ragionate e giovani.

Dopo i risultati in patria, arriva anche la scoperta dell’Europa. Nella stagione 2015-16 ecco il debutto in Champions League.  Passato il girone, composto da Zenit, Valencia e Olympique Lione, diventa la terza squadra nella storia del calcio belga a raggiungere gli ottavi. Qui, però, vengono fermati dal Wolfsburg.

La stagione si conclude con la vittoria della Supercoppa belga. L’anno successivo l’Europa sorride ancora: arrivano i quarti di finale di Europa League, dove però ha la meglio il Celta Vigo. 

Da lì ad oggi un solo risultato degno di nota: il secondo posto in Coppa del Belgio della scorsa stagione, vinta poi dallo Standard Liegi per 1-0 dopo i tempi supplementari.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Roberto Gentili

Informazioni sull'autore
Cresciuto a pane, calcio e sport.
Tutti i post di Roberto Gentili