Emergenza Coronavirus, UEFA: deadline campionati, finali Champions e Europa League il 29, 26 e 31 agosto?

Emergenza Coronavirus: la UEFA stabilisce il termine ultimo per i campionati e per le coppe europee. Entro il 26 e il 29 agosto dovranno disputarsi le finali di Europa League e Champions League, oltre non si potrà andare.

La UEFA ha emesso la sua sentenza: le finali di Champions League ed Europa League dovranno disputarsi entro il 31 agosto. Qualora non si riuscisse a giocare entro tale data, il massimo organismo europeo del calcio è pronto a mettere da parte la stagione 2019-2020 e a concentrarsi direttamente su quella 2020-2021.

Una notizia clamorosa quella appena sottolineata che fa comprendere come rimandare partite e competizioni a date campate per aria sia pressoché inutile. Finché l’emergenza Coronavirus non sarà rientrata del tutto, sarà infatti completamente impossibile parlare di ripresa.

La UEFA fissa la deadline della stagione europea: il 26 agosto per l’Europa League, il 29 per la Champions

Ad ogni modo, in attesa e con la speranza di ricevere il più presto possibile il via libera dalla sanità, Ceferin e compagni si stanno adoperando affinché tutto sia pronto per fine agosto. Le sedi delle finali, lo stadio Ataturk di Istanbul per la Champions e la PGE Arena Gdańsk di Danzica per l’Europa League resteranno ovviamente invariate.

Atalanta (già qualificata ai quarti di Coppa Campioni), Juventus, Napoli, Roma e Inter aspettano quindi di conoscere il loro destino. La UEFA si riunirà giovedì prossimo per decidere sugli eventuali provvedimenti da prendere e ufficializzare. Due giorni prima ci sarà invece l’incontro con le 55 federazioni europee, i club dell’ECA e l’associazione delle leghe europee.

I club della nostra Serie A, almeno secondo le notizie trapelate nelle ultime ore, dovrebbero tornare in campo il prossimo 4 maggio per la ripresa degli allenamenti. La FIGC, in tal senso, è in procinto di trasmettere alle società il protocollo di garanzia approntato dal comitato medico scientifico al fine di salvaguardare la salute di giocatori e addetti ai lavori.

La ripresa quindi dovrebbe avvenire, come poc’anzi detto, il 4 maggio, ma anche questa è una data solo ipotetica, visto che niente è stato ancora deciso. Si dovrà aspettare ancora qualche giorno per avere qualcosa di ufficiale in mano.

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi