Emergenza Coronavirus: Spal pronto a ricorso in caso di stop Serie A e retrocessione a tavolino

Gli emiliani considerano il ricorso alle carte bollate nel caso in cui la stagione dovesse concludersi anticipatamente e ci dovesse essere, quindi, la retrocessione in serie B.

 

Qualora dovesse esserci la conclusione anticipata della serie A, causa emergenza Coronavirus, la Spal è pronta a ricorrere in ogni sede al fine di mantenere la categoria.

E’ questa, in sintesi, l’intenzione del club di Ferrara che, se si dovesse confermare la cristallizzazione della classifica al momento della sospensione, sarebbe condannata alla retrocessione in serie B in virtù del penultimo posto occupato.

 

 

Serie A
Fonte immagine: Calcio e finanza

 

 

“Dovessero farci retrocedere a tavolino faremo tutti i ricorsi possibili” ha dichiarato il presidente Walter Mattioli, “noi dobbiamo farci trovare pronti e stiamo lavorando per tornare in campo. Non dovesse accadere, logico che ti brucia se ti dicono che sei penultimo e devi retrocedere senza poter giocare”.

A tal proposito è intervenuto, sulla stessa lunghezza d’onda, anche il patron del club, Colombarini , il quale ha asserito che “se il campionato non dovesse ripartire tuteleremo i nostri interessi. Di certo non potremo accettare senza dire nulla che la Spal venga retrocessa senza giocare una partita”

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus