Dudelange-Milan 0-1, voti e pagelle: Higuain trascinatore, bene Bakayoko. Che prodezze Frising

Ecco voti e pagelle della sfida dello Jos Nosbaum, che ha visto i rossoneri vittoriosi di misura in terra lussemburghese.

Il Milan di Gattuso vince di misura all’esordio sul campo del Dudelange, grazie alla rete messa a segno nella ripresa da parte di Higuain, che si conferma sempre più trascinatore dei rossoneri. Per quelli che erano i valori sulla carta ci si attendeva una vittoria dei rossoneri con un margine più ampio, ma ciò non è avvenuto anche per le prodezze dell’estremo difensore dei padroni di casa, Frising, il quale si è reso protagonista di alcuni interventi notevoli che hanno consentito al Dudelange di evitare una sconfitta ancor più pesante.

Tra i rossoneri si è visto anche un buon Bakayoko e una difesa solida che ha saputo ben amministrare i tentativi avversari, oltre tutto è stato positivo l’esordio di Caldara al centro della difesa in coppia con Romagnoli. Male l’esordio da titolare di Bertolacci, prestazione senza grinta e carattere, mai in partita. Alla fine i rossoneri portano a casa i primi tre punti europei, utili per guardare con entusiasmo ai prossimi impegni ravvicinati.

VOTI E PAGELLE

I MIGLIORI

Higuain 7- L’attaccante argentino è senz’altro l’uomo in più di questo Milan, uno così mancava alla squadra di Gattuso. Giocatore decisivo e vero trascinatore, con lui in campo i rossoneri possono ritenersi di avere una garanzia sotto porta.

Frising 7- L’estremo difensore del Dudelange è stato sicuramente il migliore in campo dei suoi, rendendosi protagonista con diversi notevoli interventi che hanno impedito alla sua squadra di subire una goleada. 

Bakayoko 6,5- Il centrocampista francese viene schierato dal primo minuto da Gattuso, evidenziando segnali di crescita  e facendo intendere che nel prosieguo della stagione il suo contributo sarà molto prezioso per la squadra rossonera.

I PEGGIORI

Bertolacci 5- Nel corso del precampionato, Gattuso era rimasto ben impressionato dall’ex genoano, che ieri però ha fallito l’occasione concessa dal tecnico calabrese. Il centrocampista ha disputato una prestazione senza carattere e grinta, oltre ad essere sempre stato fuori dal gioco corale.

Abate 5,5- Uno degli elementi con più esperienza in campo, ma si è reso il peggiore del reparto arretrato rossonero, sbagliando diversi interventi, per fortuna che il cinismo non era nel dna degli attaccanti avversari.

Borini 5,5- Tanto impegno, tanta corsa, spreca però due occasioni da rete serviti da Castilejo. Servirebbe da parte dell’ex Roma un supporto più concreto in fase goal in modo da alternarsi agli attaccanti, soprattutto a Higuain.