Cronaca Diretta Live Napoli-Sampdoria 2-0 3° Giornata Serie A 14-9-2019

Cronaca Napoli-Sampdoria 14-9-2019

TRIPLICE FISCHIO – Finiscono qua i tempi regolamentari dopo 6′ di recupero. Finisce 2-0 per il Napoli.

96′ – Il Napoli chiude in attacco con Younes, ma non trova la porta dopo una bella azione. 

88′ – E’ sempre Audero a risolvere una situazione pericolosa, un cross insidioso di Insigne. 

87′ – Gabbiadini ci prova, arriva quasi al tiro, ma viene fermato da un redivivo Koulibaly, che non aveva iniziato proprio benissimo la partita. 

86′ – La Sampdoria rischia di fare la frittata in difesa, ma Audero in uscita ferma Insigne. 

83′ – OCCASIONE NAPOLI – Il Napoli risponde con una bellissima azione tra Younes e Insigne, che prova il destro a giro, il suo marchio di fabbrica, che fa il baffo al palo. 

82′ – Clamoroso errore di Gabbiadini, che inizia e conclude una bella azione tutta di prima con Murru, ma il suo sinistro è inguardabile. 

80′ – CAMBIO NAPOLI – Esce il mattatore del pomeriggio, Mertens, sostituito da Younes, che avrebbe dovuto giocare titolare alla vigilia. 

79′ – CAMBIO SAMPDORIA – Esce Rigoni, entra Depaoli. 

77′ – OCCASIONE SAMPDORIA – La Sampdoria è completamente sveglia grazie a Gabbiadini, che fa un coast to coast in contropiede, ma il suo cross teso non trova alcun compagno e per poco non lambisce il palo. 

76′ – CAMBIO NAPOLI – Esce Elmas tra gli applausi ed entra Insigne. 

75′ – OCCASIONE SAMPDORIA – Squillo improvviso della Sampdoria, il solito Quagliarella, che di sinistro a volo ci prova sul calcio d’angolo di Leris, ma sfiora solo il palo. 

71′ – OCCASIONE NAPOLI – La Sampdoria esce dal campo e il Napoli sfiora il tris! Grande cambio di gioco di Mertens per Callejon, che con un destro a volo obbliga Audero al miracolo. 

68′ – CAMBIO SAMPDORIA – Esce Caprari, entra Gabbiadini. 

67′ – GOL NAPOLI: MERTENS – Improvviso errore della difesa della Sampdoria, con la palla che arriva a Llorente, bravo a difendere e fare sponda su Mertens, che si regala la doppietta. E’ il Var a dare conferma, dopo che l’arbitro aveva in un primo momento annullato per una posizione di fuorigioco inesistente. 

65′ – CAMBIO SAMPDORIA – Sostituzione anche per la Sampdoria: Leris subentra a Regini. 

65′ – CAMBIO NAPOLI – Esce Lozano, entra Llorente, all’esordio con la maglia del Napoli, così come è stato l’esordio dal primo minuto in Serie A per il messicano. 

63′ – E’ incredibile la capacità del Napoli di aggredire gli spazi quando riesce ad uscire dal primo pressing della Sampdoria, che finora non si è mai fatta vedere nella metà campo degli avversari, praticamente padroni del campo e del gioco, ma forse poco cinici in attacco. 

62′ – Elmas ci sta provando davvero in tutti i modi, ma arriva stanco e perde l’equilibrio al momento del tiro. 

59′ – La Sampdoria prova ad alzare il baricentro per allontanare il Napoli, che però fa paura quando attacca, anche se manca la forza e la precisione giuste nel destro di Mertens. 

54′ – Momento intenso del Napoli, che ha subito messo in chiaro in questi minuti di voler chiudere subito la partita contro una Sampdoria forse un po’ apatica e poco reattivi, quasi rassegnata. Ci prova Elmas dalla distanza, ma la palla va in curva. 

51′ – OCCASIONE NAPOLI – Subito divertente questo secondo tempo con tantissimi spazi, che il Napoli sa sfruttare con Elmas, servito da Mertens, poi salta Ferrari e trova l’ottima parata di Audero. 

INIZIA IL SECONDO TEMPO – E’ il Napoli a dare inizio al secondo tempo.

DUPLICE FISCHIO – Finisce il primo tempo dopo 2 minuti di recupero.

44′ – OCCASIONE SAMPDORIA – Altra grande giocata di Quagliarella, che da oltre 20 metri ci prova dalla distanza, senza trova la porta per mezzo metro. 

41′ – GIALLO SAMPDORIA – Ammonito Caprari per un fallo su Lozano. 

39′ – Finale in crescita per la Sampdoria, che ha ormai preso in mano il pallino del gioco, approfittando anche di qualche errore di troppo in fase di impostazione del Napoli e degli spazi lasciati dagli avversari tra difesa e centrocampo, poco compatti. 

37′ – GIALLO NAPOLI – Viene ammonito anche Ancelotti per proteste. 

36′ – GIALLO NAPOLI – Fabian Ruiz viene ammonito per un fallo tattico su Linetty.  

33′ – Dopo un’azione infinita, Mario Rui tenta uno stranissimo sinistro a giro quasi a pallonetto, che si spegne alto sulla traversa. 

28′ – GIALLO SAMPDORIA – Ammonito Ferrari per un fallo su Elmas. 

25′ – OCCASIONE SAMPDORIA – Dopo il cooling break, la Sampdoria prova subito a tornare in partita, ma il destro di Quagliarella non inquadra la porta. 

22′ – Ci sono davvero tantissimi spazi, praterie in campo, visto che il Napoli cerca in tutti i modi il raddoppio, mentre la Sampdoria comincia a reagire risultando però vivi nel rilanciare l’azione in contropiede. 

19′ – OCCASIONE SAMPDORIA – Risponde finalmente la Sampdoria con Quagliarella che lancia a porta Rigoni, bravo a saltare Elmas in contropiede, ma trova il miracolo di Meret, che mantiene il vantaggio. 

18′ – TRAVERSA NAPOLI – Il Napoli martella la Sampdoria e colpisce una traversa interna con Mertens.  

16′ – DOPPIA OCCASIONE NAPOLI – La Sampdoria accusa il colpo e il Napoli prova ad approfittarne con Elmas, che chiude la triangolazione con Mertens, e poi con un destro a fil di palo di Lozano, ma manca un po’ di precisione. 

13′ – GOL NAPOLI: MERTENS – Improvvisa accelerazione del Napoli, che sblocca la partita con Mertens, grande girata di destro sul cross di Di Lorenzo, servito da Lozano dopo gli sviluppi di una rimessa laterale. 

11′ – Partita sicuramente divertente in questo primo scorcio di gara. Le due squadre provano a far girare la palla con qualità, ma il pressing della Sampdoria da una parte e il gioco d’anticipo del Napoli spezzetta il possesso palla, sostanzialmente sempre in equilibrio. 

9′ – OCCASIONE SAMPDORIA – Clamorosa occasione per Ferrari, che non trova forza con il destro sugli sviluppi di un calcio d’angolo, trovando la grandissima parata di Meret. 

7′ – GIALLO NAPOLI – Ammonito Maksimovic per un fallo tattico su Quagliarella, che stava per partire in contropiede. 

5′ – Dopo primi minuti di studio, il Napoli riesce a superare il pressing della Sampdoria liberando al tiro Fabian Ruiz, centrale e facile per Audero. 

FISCHIO D’INIZIO – E’ la Sampdoria a dare inizio alla partita.

Squadre finalmente in campo.

Prepartita Napoli-Sampdoria 19-9-2019

Clamorose sorprese per Carlo Ancelotti, che fa riposare Manolas, Ghoulam e Allan, sostituendoli con Maksimovic, Mario Rui e Elmas, mentre lancia dal primo minuto Lozano al posto degli acciaccati Insigne e Milik, solo panchina invece per Llorente. 

Cambia tutto Eusebio Di Francesco, che abbandona il 4-3-3 per un più difensivo 3-4-3, aggiungendo Regini in difesa e schierando dal primo minuto Rigoni al posto dell’ex Gabbiadini in attacco. 

Ecco le formazioni ufficiali: 

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Lozano. All. Ancelotti

Sampdoria (3-4-1-2): Audero; Ferrari, Murillo, Regini; Bereszynski, Linetty, Ekdal, Murru; Caprari; Quagliarella, Rigoni. All. Di Francesco

Il Napoli ha esordito con una vittoria per 4-3 in campionato sul difficile campo della Fiorentina, per poi perdere con lo stesso risultato, dopo aver rimontato tre gol, nel secondo turno contro la Juventus. Solo sconfitte finora per la Sampdoria, 3-0 contro la Lazio e 4-1 contro il Sassuolo. 

Nei 108 precedenti totali tra tutte le competizioni c’è l’evidente vantaggio del Napoli, che può contare su 40 vittorie, 36 pareggi e 32 sconfitte, 132 gol fatti e 131 gol subiti, di cui 38 vittorie, 36 pareggi e 30 sconfitte nelle 104 partite di Serie A contro la Sampdoria, il cui bilancio affondare al San Paolo, dove i padroni di casa conducono i giochi con 26 vittorie, 19 pareggi e 9 sconfitte in 54 sfide, di cui 24 vittorie, 19 pareggi e 9 sconfitte in 52 partite di campionato.

Buona giornata a tutti. E’ tutto pronto allo Stadio San Paolo di Naoli per Napoli-Sampdoria, anticipo della 3° giornata di Serie A. E’ La Penna ad arbitrare Napoli-Sampdoria. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia