Cristiano Ronaldo chiede gli atti per riavere i 19,9 milioni dalla Juventus

Cristiano Ronaldo chiede gli stipendi arretrati alla Juventus. Il portoghese è ricorso agli atti per ottenere ciò che gli spetta.

Cristiano Ronaldo ancora una volta fa parlare di sé. Il portoghese, serio e deciso nel campo, si dimostra tale anche al di fuori. L’ex attaccante della Juventus ha militato nel club bianconero dal 2018 al 2021, portando tantissime entrate e appeal. Eppure i conti al giocatore non sembrano tornare del tutto. Da un’attenta analisi, infatti, è emerso che a Ronaldo la Juventus non ha pagato degli arretrati.

19,9 milioni di euro, questa sarebbe la cifra che la Vecchia Signora dovrebbe sborsare per l’attaccante della Nazionale portoghese. Gli arretrati si riferirebbero al periodo Covid quando la società, in accordo con i giocatori, aveva deciso di far slittare i pagamenti per via del momento difficile che stava affrontando il calcio italiano.

Dopo diverso tempo, Ronaldo non ha ancora visto questi soldi e per questo motivo ha deciso di ricorrere agli atti: un procedimento penale alla Procura di Torino. I movimenti economici del giocatore, tra l’altro, sarebbero emersi all’interno di un file Excel dove si arrivano a sfiorare cifre astronomiche. Si parlava, inoltre, anche di un bonus che fungeva da “incentivo all’esodo” nel momento della sua cessione al Manchester United, avvenuta la scorsa estate.

Nessun problema, invece, per la Juventus. Ad essere intervenuto sulla vicenda è l’AD del club, Maurizio Arrivabene, che avrebbe ammesso che non ci siano arretrati riguardanti il calciatore. La questione, dunque, continua a farsi sempre più intrecciata.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione