Coppa Italia, Roma – Torino 1-2: i giallorossi sbagliano troppo, i granata ne approfittano e volano ai quarti

Il quarto di finale di Coppa Italia tra Roma e Torino si conclude con la vittoria a sorpresa dei granata, bravi a concretizzare di più rispetto ai capitolini che si confermano troppo imprecisi in zona gol. 

Sbanca nuovamente l’Olimpico il Toro di Sinisa Mihajlovic che dopo aver sconfitto la Lazio in campionato, elimina a sorpresa la Roma guadagnandosi i quarti di Coppa Italia dove potrebbe affrontare i cugini della Juventus nel derby della Mole.

Sfortunata la Roma, che coglie gli ennesimi due pali della stagione e si divora l’impossibile davanti all’ottimo Milinkovic-Savic oltre a fallire un calcio di rigore con Dzeko. Unica nota positiva il primo gol in giallorosso di Patrick Schick, cresciuto alla distanza e autore di una buona gara. 

Cronaca della gara di Coppa Italia Roma – Torino

La gara si apre con un Torino più pimpante anche in virtù di qualche disattenzione di troppo della retroguardia romanista che dopo appena due minuti perde la marcatura di Belotti in area di rigore sugli sviluppi di un calcio d’angolo, troppo debole però il colpo di testa del centravanti granata.

Skorupski, oggi tra i pali al posto di Alisson, si mette in evidenza con un bel riflesso sullo stacco di De Silvestri il quale avrà modo di rifarsi qualche minuto più tardi.

Nella parte centrale di tempo cresce la Roma, molto sfortunata nel cogliere il quindicesimo legno della stagione con un destro magico dalla distanza di Stephan El Shaarawy;  la traiettoria dell’italo-egiziano è perfetta, la traversa (e la base del palo successivamente) gli dice di no.

Prova a farsi vedere anche il turco Under con un difficilissimo tiro di controbalzo terminato di poco alto sopra la porta difesa da Milinkovic-Savic ma sono gli ospiti che a sorpresa, al 38′, si portano in vantaggio: calcio d’angolo dalla sinistra, Emerson perde Belotti che esalta ancora Skorupski il quale però sulla ribattuta non può nulla sul tap-in vincente di De Silvestri.

Under ha subito la chance di riequilibrare il match al termine di una bella azione in velocità caratterizzata dal preciso assist di Gerson ma è attento l’estremo difensore granata sul suo palo. 

Nella ripresa è viva la Roma, vicinissima al pari con El Shaarawy perfettamente imbeccato sul secondo palo da Peres che però si trova di fronte la sagoma di Milinkovic-Savic. 

Se il Toro si divora in contropiede il raddoppio con Edera, Schick coglie il secondo palo della serata, anticipando di testa il portiere avversario non riuscendo però a concretizzare una pressione costante dei padroni di casa. 

Al 72′ il Toro approfitta dello sbilanciamento degli avversari (incredibile la chance mancata da Strootman) e segna il gol del 2-0 con Edera: cross a tagliare tutta l’area del neoentrato Berenguer per il giovane azzurro che a pochi metri dalla porta realizza di testa senza troppi problemi. 

La squadra di Di Francesco non molla: Moretti atterra Schick in area, contatto dubbio che per Calvarese però è sanzionabile con il calcio di rigore. Dzeko, anche lui appena entrato in campo, si lascia ipnotizzare dal perfetto Milinkovic-Savic di questa serata che sembra viceversa stregata per la Roma. 

Arriva a cinque dal termine il gol che riaccende le speranze per i capitolini: azione convulsa in area, El Shaarawy serve Schick che controlla deliziosamente e scarica in rete realizzando sul primo palo la sua prima marcatura in maglia giallorossa. 

E’ sempre Schick a far palpitare i cuori dei tifosi di casa all’ultimo secondo di gara ma la sua girata, complice una deviazione, termina a lato non di molto. 

Il tabellino della gara di Coppa Italia Roma – Torino

ROMA (4-3-3): Skorupski; Bruno Peres, Moreno, Jesus, Emerson Palmieri; Gerson, Gonalons, Strootman; Ünder, Schick, El Shaarawy.
A disp.: Alisson, Romagnoli, Florenzi, Manolas, Fazio, Nura, Castan, Pellegrini, Nainggolan, De Rossi, Perotti, Dzeko.
All. Eusebio Di Francesco

TORINO (4-3-3): Milinkovic-Savic; De Silvestri, Lyanco, Moretti, Molinaro; Acquah, Valdifiori, Obi; Edera, Belotti, Niang.
A disp.: Ichazo, Sirigu, Baselli, Burdisso, Falque, Gustafson, De Luca, Berenguer, Barreca, Boyè, Nkoulou, Rincon.
All. Sinisa Mihajlovic

MARCATORI: 38′ De Silvestri (T), 72′ Edera (T), 85′ Schick (R)