Coppa Italia, Roma-Entella 4-0: giallorossi avanti a suon di colpi di tacco

Una buona Roma supera agevolmente la volenterosa Entella, che resta in gara per tutto il primo tempo per poi arrendersi alla maggior qualità dei più quotati avversari, e si guadagna i quarti di finale contro la Fiorentina. Tra i protagonisti del match c’è Schick, che parte dal primo minuto e realizza una bella doppietta nonché un assist per la marcatura di Marcano, ma anche Kluivert, che mette a referto due assist per il ceco e per Pastore, che chiude le marcature. Poche, invece, le chance per i liguri, che sull’1-0 vanno ad un millimetro dal pareggio, sventato da un riflesso di Olsen.

Sembra partire male la serata in casa giallorossa a causa della defezione di Perotti durante il riscaldamento (al suo posto gioca Kluivert), ma dopo nemmeno trenta secondi Under si inventa una travolgente azione sulla fascia destra e crossa in area per Schick, che segna con uno spettacolare colpo di tacco. Il colpo di tacco sarà una costante del match, come vedremo in seguito, ma nel frattempo i giallorossi si preoccupano di addormentare il gioco e provare qualche sortita in avanti, preferibilmente tramite le fasce, ma nessuno arriva sui pericolosi cross di Karsdorp e Kolarov.

Al 17° l’Entella sfiora il clamoroso pareggio: Olsen respinge un potente tiro da calcio di punizione dal limite di Nizzetto e con un gran riflesso sventa anche la ribattuta a botta sicura di Caturano. Un altro colpo di tacco lo prova Under, ma senza inquadrare la porta.

Al 26° Marcano, entrato al 9° al posto dell’infortunato Juan Jesus, trova il raddoppio con un preciso colpo di testa su punizione di Kolarov, ma è in offside e il gol è annullato. Il difensore spagnolo si riscatta proprio nel finale di primo tempo appoggiando in rete uno splendido assist di Schick, che rifinisce di tacco, ancora una volta, un tiro-cross di Karsdorp. Si chiudono così i primi quarantacinque minuti, nei quali si è visto un gol annullato anche ai liguri per fuorigioco di Mota.

La ripresa si apre così come era iniziato il match: Kluivert si inventa l’ennesimo tacco della serata e trova Schick, bravo a battere Paroni con un delicato e angolato sinistro dal limite. Al 50° il neo entrato Mancosu realizza il gol della bandiera con un bel tiro da fuori, ma era in fuorigioco quando ha ricevuto il passaggio e dunque nemmeno questa rete è valida.

Il resto del match è pura accademia da parte dei padroni di casa, che provano a rimpinguare il bottino con Kluivert, che non riesce a superare Paroni pur provandoci in varie occasioni con insidiosi tiri da fuori. A poco più di un quarto d’ora dal termine, dopo altre due parate del portiere ospite su Under e Schick, arriva il poker: a servirlo ci pensa Pastore, che insacca con il piattone destro mettendo a frutto un altro assist del figlio d’arte olandese. Il finale di partita vede l’ingresso in campo del millenial Riccardi, che prova a renderlo indimenticabile con un gol senza riuscirvi. Il triplice fischio pone fine al match.

 

TABELLINO

Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Fazio, J. Jesus (9′ Marcano), Kolarov; Cristante, Lo. Pellegrini (81′ Riccardi); Under (74′ Zaniolo), Pastore, Kluivert; Schick. Allenatore: Di Francesco
Entella (4-3-1-2): Paroni; Belli, Pellizzer, Baroni, Cleur; Eramo, Paolucci (69′ Ardizzone), Nizzetto; Adorjan (46′ Mancuso); Caturano (46′ Icardi), Mota. Allenatore: Boscaglia

Arbitro: Di Paolo

Marcatori: 1′ e 46′ Schick, 46′ pt Marcano e 74′ Pastore

Ammoniti: Marcano, Eramo e Baroni

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana