Coppa d’Africa: l’Egitto va in Finale ai rigori

La Coppa d’Africa 2017 ha la prima finalista: l’Egitto, già 7 volte campione d’Africa, approda all’ultimo atto della competizione più importante del continente africano, grazie alla vittoria ai rigori, contro il Burkina Faso.

Herve Koffi, portiere del Burkina Faso, prova a parare un tiro di Mahmoud Abdelmoneim Kahraba durante la semifinale di Coppa d'Africa di ieri.
Herve Koffi, portiere del Burkina Faso, prova a parare un tiro di Mahmoud Abdelmoneim Kahraba durante la semifinale di Coppa d’Africa di ieri.

L’equilibrio ha caratterizzato tutta la gara, dall’inizio alla fine, trasformandola in una sfida molto tesa, fra due formazioni che avevano più paura di perdere che voglia di vincere. La semifinale viene sbloccata dall’uomo più importante in campo, Mohamed Salah, al 67′, che raccoglie la sponda di Kahraba, appena fuori dall’area, e tira con il suo caratteristico sinistro all’incrocio dei pali, superando Koffi.

Al 73′, tuttavia, il Burkina Faso approfitta di un calo di tensione dell’Egitto, ed orchestra una meravigliosa azione di squadra, poi finalizzata da Bancè che dentro l’area stoppa di petto e colpisce con un tiro di potenza verso la porta.

La gara, così, tornata in equilibrio, si trascina lentamente fino ai rigori, che partono subito male per l’Egitto, con l’errore di El-Said, ma dopo una serie di tiri dagli undici metri ben battuti, a sbagliare due volte è il Burkina Faso con Kouakou e Traorè, giovane dell’Ajax. Così l’Egitto va in finale, per l’ottava volta nella sua storia.