Coppa d’Africa: Burkina Faso e Camerun vanno in semifinale

E’ cominciata la fase ad eliminazione diretta della Coppa d’Africa 2017, che si gioca in Gabon. Una competizione che ci ha già regalato tante sorprese, ma che non ha smesso di stupirci.

Così nel primo quarto di finale, giocato allo Stade de l’Amitié di Cotonou, il Burkina Faso dei miracoli vince contro la Tunisia, e procede nella sua incredibile avventura. Gli stalloni hanno sbloccato una partita in equilibrio, con poche emozioni e molto tattica, grazie ad un calcio di punizione di Bance all’81’, ed un contropiede fulminante di Nakoulma, che chiude la gara all’85’.

coppa d'africa
Aristide Bance quasi non ci crede: è lui che sblocca il primo quarto di finale di Coppa d’Africa.

La serata di calcio africano continua, con il match più atteso, quasi un derby, e il rematch della finale di Coppa d’Africa 2002, vinta dal Camerun ai rigori. E come spesso capita, il destino ha voluto, per Senegal e Camerun, che anche questa gara finisse con un pari nei 120 minuti. I Leoni indomabili hanno impostato una gara “all’italiana”, preferendo colpire in contropiede, mentre il Senegal si è affidato troppo all’estro dei singoli. Il risultato è stato una gara scialba, e tesa, terminata con i rigori.

I tiri dal dischetto sono tirati tutti perfettamente, fino al quinto rigore del Senegal, battuto veramente male dalla stella della squadra, Sadio Manè. Ondoa si esalta, e para, e Aboubakar non sbaglia. 5-4 per il Camerun, e grande festa. Adesso la squadra di Bross affronterà in semifinale la vincitrice fra Congo e Ghana, mentre nell’altra semifinale il Burkina Faso attende Egitto, o Marocco.

Il pessimo rigore di Sadio Manè, che manda a casa il Senegal, e il Camerun alle semifinali.