Caso razzismo in PSG-Basaksehir: UEFA scagiona arbitro Coltescu

Il quarto uomo Coltescu è stato scagionato dalle accuse di razzismo avvenute durante il match di Champions League tra il Psg e il Basaksehir

Psg-Basaksehir

La UEFA, dopo un’attenta analisi delle parole pronunciate dal quarto uomo durante il match Psg-Basaksehir, ha riscontrato che esse non sono di natura razzista.

Il motivo della accesa discussione con i giocatori in campo e della relativa scelta di non giocare è stato il termine “negru” utlizzato dall’arbitro rumeno per riferirsi al vice-allenatore della formazione turca, Achille Webo.

La UEFA ha presentato una relazione alla Commisione Etica e Disciplina. Ha indagato sul caso ed ha riscontrato che le espressioni utilizzate non siano state di particolare gravità.

La conseguenza è quella di non intraprendere alcuna azione legale per l’episodio avvenuto. Il commento della stessa UEFA chiarisce al meglio le ragioni della scelta:

“Dalle prove video e audio disponibili è stato stabilito che i signori Coltescu e Sovre hanno usato le espressioni rumene “quel nero” e “il nero” per identificare il secondo allenatore del Basaksehir, Achille Webo. Secondo il rapporto linguistico, le espressioni romene utilizzate non hanno però connotazioni peggiorative o negative. I dizionari inglesi più rilevanti affermano esplicitamente che il termine “nero” usato come aggettivo non è offensivo. Inoltre, la parola “nero” è ampiamente utilizzata dalle organizzazioni antirazziste e dai loro milioni di seguaci proprio per combattere il razzismo”.

Comunque il signor Coltescu non avrà più occasione di arbitrare in Europa. Il suo contratto per arbitrare partite a livello internazionale è scaduto nel dicembre 2020.

Le parole di Coltescu in risposta alla sentenza della UEFA

Lo stesso quarto uomo ha tenuto ad esprimere le sue considerazioni in merito ad una vicenda che si è conclusa nel migliore dei modi per lui:

“Grazie a tutti quelli che hanno presentato la notizia dal primo momento nel modo giusto, senza esagerazioni e deviando dalla verità. E che faranno altrettanto ora, per rispettare la verità vera. Sarò a disposizione del calcio romeno fino alla fine. Non a livello internazionale, dove la mia esperienza si è conclusa, ma solo per motivi di età”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega