Clamoroso: Mourinho rifiuta 100 milioni dal Guangzhou Evergrande

José Mourinho respinge le sirene cinesi.

Lo Special One ha rifiutato un’offerta di proporzioni mastodontiche da parte del Guanzghou Evergrande, un contratto dalla cifra monstre di 88 milioni di sterline, circa 100 milioni di €.

A riportare la notizia i media inglesi di Sky Sports, per i quali il portoghese sta lavorando negli ultimi mesi, dopo l’esonero da parte del Manchester United e il conseguente abbandono del calcio giocato.

Abbandono quantomeno momentaneo: una delle motivazioni che avrebbero spinto Mou a un tale rifiuto, che per la cronaca lo avrebbe reso l’allenatore più pagato al Mondo, sarebbe la sua volontà di ritornare ad allenare in Europa e vincere la terza UEFA Champions League della sua carriera – dopo quelle del 2004 con il Porto e del 2010 con l’Inter – obiettivo dichiarato. 

Già da mesi c’erano contatti fra Mourinho e la cordata cinese, capitanata da Xu Jiayin, presidente del Gruppo Evergrande, con il quale il portoghese ha avuto un documentato incontro -con tanto di fotografie-a Londra lo scorso Aprile.

Contatti perciò che han portato a una fumata bianca.

Mourinho non si fà quindi attirare dai soldi – e tanti – cinesi, come han fatto tanti suoi colleghi.

Ultimo fra tutti uno dei suoi grandi rivali, Rafa Benitez, che di recente, dopo l’addio al Newcastle, è approdato al Dalian Yifang – dove fra l’altro ha ritrovato Marek Hamsik, già allenato ai tempi del Napoli.

Per non parlare anche di due elementi simboli indissolubili del calcio italiano, Marcello Lippi e Fabio Cannavaro, negli entrambi approdati e nello specifico avvicendatisi proprio al Guangzhou prima-di cui han fatto la fortuna, fra successi nazionali e internazionali- e addirittura alla Nazionale Cinese poi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato