Clamoroso, Icardi fa causa all’Inter: chiede reintegro e 1,5 milioni di danni

Scoppia la bomba in casa Inter. Dopo lunghe settimane di tira e molla, l’ attaccante Mauro Icardi ha deciso di passare alle vie legali chiedendo il reintegro in squadra e l’ esborso di un milione e mezzo di danni. Ora per la dirigenza si presenta un nuova grana da gestire a pochi giorni dalla chiusura del calciomercato.

E pensare che nelle ultime ore la diatriba tra le due parti potesse giungere al termine con il trasferimento del giocatore al Monaco. Adesso, invece, la compagine monegasca sarà costretta ad allentare la presa in virtù del colpo di scena. Il presidente nerazzurro Zhang ha visto porre sulla propria scrivania una denuncia presentata al Collegio Arbitrale e dovrà studiare una contromossa insieme al ds Marotta. Le tempistiche sono ristrette: sarà necessario presentare la difesa entro martedì, poi toccherà attendere 2-3 mesi per la decisione finale.

Nel frattempo, un’ulteriore preoccupazione riguarderà la ricerca di una sistemazione per Icardi, altrimenti il tecnico Antonio Conte sarà costretto a fargli giocare almeno il 10% delle gare in stagione per evitare una sua richiesta di rescissione per giusta causa. Insomma, in viale Liberazione si prospetta una calda chiusura di calciomercato, mentre la Juventus attende il momento per affondare il colpo.