Claciomercato Milan: anche la Roma vuole Plizzari

Alessandro Plizzari, classe 2000, è il prossimo diamante che sicuramente emrgerà del florido vivaio del Milan e, come Donnarumma, sta già bruciando le tappe. Da settembre è già il terzo portiere della prima squadra, convincendo tutti che ha la stoffa per sfondare, da Galliani a Berlusconi da Montella alla nuova dirigenza.

Le ottime prestazioni nelle amichevoli estive hanno attirato sul giovane portierino l’interesse di alcune pretendenti di lusso: in primis ci ha provato il Manchester City, che ha offerto ai rossoneri circa 2 milioni di euro e adesso si starebbe facendo sotto anche la Roma.

Il contratto di Plizzari attualmente è fino al 2018 e copre le spalle al Milan dalla possibilità che il giocatore si liberi pagando un semplice indennizzo per il premio di formazione e dunque se una squadra desidera il portiere, ha l’obbligo di trattare direttamente con la società, che non ha la minima intenzione di perdere il possesso del cartellino.

Plizzari dunque fuori dal mercato, ma è certo che tra non molto sentirà l’esigenza di rendersi protagonista, non accettando più di buona lena il semplice ruolo di panchinato che il Milan può offrirgli al momento.
Ecco allora che il piano dei rossoneri è quello di prolungare il contratto, per poi mandarlo a farsi le ossa in prestito (sesso) per trovare continuità e dargli la possibilità di mettersi in gioco, accumulando esperienza fondamentale.