Chelsea: Conte medita il ritorno in Italia

Conte lancia una possibile bomba di mercato a pochi giorni dalla grande sfida del Wanda Metropolitano di Madrid contro l’Atletico. 

«Ho nostalgia dell’Italia, è fuori dubbio, non c’è nella mia testa di rimanere all’estero per tanto tempo. L’Italia è il mio Paese, tornerò, non so fra quanto ma l’obiettivo è quello», una confessione di Antonio Conte, manager campione d’Inghilterra in carica, che di sicuro farà scuotere l’ambiente del Chelsea. Già nelle scorse settimane più volte i tabloid inglesi avevano parlato di un addio anticipato addirittura durante questa stagione, perché l’ex-CT della nazionale italiana è scontento del mercato, e non crede che la rosa sia all’altezza delle tre competizioni, ma le acque si sono calmate dopo le diverse buone prestazioni dei Blues.

Conte ha anche cambiato di un possibile cambio ruolo, come dirigente, una scelta che francamente al momento sembra fuori luogo, uno spreco, per un allenatore che ha dimostrato grandi cose in Italia ed Inghilterra. Adesso le voci di mercato sicuramente si faranno più forti, non è un mistero il fatto che l’Inter abbia corteggiato l’ex allenatore della Juventus prima di virare su Spalletti, e che anche il Milan ci abbia provato in passato. Diversi sono i rumors che lo vorrebbero di nuovo sulla panchina dei bianconeri, per provare dove aveva fallito, nel vincere la tanto ambita la Champions League. La voglia d’Italia di Conte è sempre più forte, ma per il tecnico leccese la stagione con il Chelsea è ancora solo all’inizio.