Cessione Sampdoria ad Al Thani: tempistiche e le posizioni di Vidal, Di Silvio e Vialli

Cessione Sampdoria: mancano gli ultimi documenti per attuare il cambio di proprietà blucerciato, Vidal chiede garanzie, Di Silvo risponde che ci saranno.

La Sampdoria vive un momento delicatissimo sia dal punto di vista societario, sia dal punto di vista di squadra, infatti, la squadra di Giampaolo dopo ben 7 partite di campionato, ha collezionato soltanto 2 punti, trovandosi di fatto all’ultimo posto in campionato. Quello che però fa più rumore in questo momento in casa Sampdoria è la sempre più probabile cessione della società allo sceicco Al Thani.

cessione Sampdoria: Al Thani nuovo proprietario

La trattativa va avanti da orami due settimane, ma ci sono stati dei rallentamenti, dovuti secondo quanto riportato dal trustee Gianluca Vidal, alla mancanza di concrete garanzie. L’intermediario blucerchiato ha, inoltre, fatto sapere che l’offerta è stata realmente presentata, ma senza documenti bancari che ne attesterebbero la veridicità, quindi, non potrebbe essere vincolante.


Dall’altra parte, però, arriva la risposta dell’altro intermediario, Francesco Di Silvio, che ha parlato qualche ora fa direttamente da Cuba ribadendo: “Vidal non ci ha dato nessun ultimatum, stiamo accelerando il più possibile. Lo sceicco esiste, l’offerta è concreta e la Banca Al Marsaf a breve invierà le garanzie.” Dunque, anche se non è chiaro quando effettivamente la trattativa si chiuderà, sarà interessante capire chi sarà il nuovo presidente della Sampdoria. Il nome più in voga, per la gioia dei tifosi blucerchiati è quello di Gianluca Vialli, con Marco Lanna vicepresidente.

Luigi Mango

Informazioni sull'autore
“L'ossessione batte il talento, sempre”. Laureato in Beni Culturali. Appassionato di cultura, scrittura e calcio.
Tutti i post di Luigi Mango