Cellino vuole comprare Genoa o Brescia

Massimo Cellino, l’ex presidente di Cagliari e Leeds, vuole tornare in Italia e il suo futuro oscilla tra Genoa e Brescia. La prima sarebbe la scelta migliore anche se dovessero volerci maggiori investimenti. I tifosi non prenderebbero benissimo la scelta di Preziosi, che ha già smentito le voci riguardo ad un suo addio, di lasciare la società in mano a Cellino.

Perché nonostante le smentite prende sempre più piede quest’ipotesi? Indubbiamente non ci sono problemi di liquidità e dopo due salvezze compiute in extremis, un rinnovo societario potrebbe essere la svolta per far tornare il Genoa competitivo.

 

Il suo legale è sicuro che la piazza migliore per il suo assistito è Genova ma la a titubanza nello scegliere dove andare dipende da diversi fattori, non solo economici. Acquistando la squadra ligure, sarebbe costretto a trasferirsi visto il suo attaccamento alle società gestite e la sua intraprendenza nel vivere da vicino le situazioni societarie. A Brescia invece potrebbe continuare a vivere a Milano e dal punto di vista economico essendo una società di Serie B, il budget da investire è nettamente inferiore.

La sicurezza è che, salvo movimenti in extremis, Cellino tornerà in Italia. A Leeds è riuscito a risanare circa 25 milioni di debiti in due anni e questo ha attirato numerose società italiane indebitate che hanno bisogno di un presidente in grado di conciliare la stabilità economica con dei discreti risultati in campo.