Caso Salernitana, la FIGC blocca il “trust” presentato da Lotito

La FIGC blocca il progetto di Lotito circa l’affidamento della società a un trust di imprese. Ora il club campano ha tempo fino alle 20:00 di sabato 3 luglio per formalizzare la sua iscrizione al prossimo campionato di Serie A.

Progetto bocciato: il “trust” presentato venerdì da Lotito alla FIGC per permettere l’iscrizione della Salernitana al prossimo campionato di Serie A è stato respinto. Lotito, proprietario di Lazio e Salernitana, aveva deciso di affidare il club granata a due società, una controllata dal figlio Enrico, l’altra dal genero Mezzaroma, al fine di svincolarsi dallo stato di conflitto d’interessi (il regolamento interno della FIGC, all’articolo 16 bis, impedisce a uno stesso soggetto di possedere due club nella medesima lega), e permettere l’iscrizione della squadra campana al prossimo campionato di massima serie.

Il “trust” è stato bocciato dalla FIGC, che in una nota ufficiale lamenta la mancata “Indipendenza economica del trust rispetto alle società disponenti”. Ciò significa che le società incaricate di amministrare la Salernitana non avrebbero avuto autonomia decisionale rispetto a Lotito, affidatario del bene in oggetto.

Ora bisognerà trovare soluzioni alternative in tempi brevi. La “deadline” fissata dalla FIGC scade sabato 3 luglio alle ore 20:00. Oltre quella data la Salernitana non potrà iscriversi al campionato e si procederà a un ripescaggio dalla serie cadetta (il Benevento, in qualità di prima retrocessa, ha la priorità). Il legale di Lazio e Salernitana, l’avvocato Gianmichele Gentile predica calma e parla di semplici chiarimenti chiesti dalla FIGC: Una questione di snellezza, velocità e operatività di funzionamento del trust. Ad esempio, se i trust sono due allora devono essere in numero dispari perché se non sono d’accordo chi decide? Il taglio dei rilievi e delle informazioni è questo, quello sugli organi doppi e hanno ragione. O uno o tre perchì altrimenti si paralizza tutto”.

Questione di numeri, dunque: ma basterà diminuire (o aumentare) i soggetti coivolti nel trust per risolvere il problema? Non resta che attendere i prossimi sviluppi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus