Calciomercato Roma: per la fascia destra si pensa a Tomiyasu. Interessano i gemelli Miranchuk

Il nipponico sale nelle quotazioni giallorosse. Petrachi si inserisce nella lotta per i gemelli della Lokomotiv Mosca

La Roma non sta con le mani in mano. In attesa di sapere cosa ne sarà del campionato, la società giallorossa programma il futuro. Un futuro che, come raccontato negli ultimi giorni, vedrà la partenza di molti giocatori: da Perotti ad Under, da Kluivert a Fazio, fino al rischio di perdere Myktharian e Smalling, che interessa al Newcastle.

INGORGO – Se gli esterni alti partono, quelli bassi arrivano. Soprattutto a destra. Una zona di campo che vive di molto movimento. Florenzi e Karsdrop rientreranno dai prestiti di Valencia e Feyenoord. Nessuno dei due rientra nel progetto tecnico di Fonseca. Di conseguenza, sono prossimi alla cessione. Cessione che è una seria opzione anche per Bruno Peres e per Spinazzola. Discorso diverso invece per Zappacosta, per il quale la Roma chiederà un rinnovo di prestito ai Blues.

INTERESSE – Ergo, alla Roma serve un terzino destro. E sembrerebbe averlo trovato. I giallorossi, infatti, avrebbero puntato l’obiettivo su Takehiro Tomiyasu. Il nipponico del Bologna rappresenta il profilo ideale designato dalla società: giovane (spegnerà 22 candeline a giugno), a buon mercato e di prospettiva. Tomiyasu, difatti, guadagna la modesta cifra di 800.000 euro. Il prezzo del cartellino, invece, si aggirerebbe sui 13 milioni. Cifra che però potrebbe essere abbassata con l’inserimento di alcune contro-partite tecniche. Nell’operazione potrebbero infatti rientrare Juan Jesus (già cercato dal club emiliano), Alessio Riccardi e del centrocampista Nicola Zalewski. Il primo è il capitano della Primavera, mentre il secondo è un’ala (o centrocampista) classe 2002 ed è indicato come una dei più cristallini della squadra di Alberto De Rossi.

DUE PICCIONI CON UNA FAVA – Giovani di prospettiva, dicevamo. Bene, a questo identikit corrispondono anche altri due giocatori: Anton e Aleksey Miranchuk. I due trequartisti sono gemelli classe ’95, attualmente in forze alla Lokomotiv Mosca. Il loro destino sembrerebbe però lontano dalla Capitale russa. Su di loro, infatti, c’è l’interesse di molti top club europei, Roma, Barcellona e Siviglia sono pronte a fare carte false pur di averli alla propria corte. In (leggera) lontananza, poi, c’è anche il Milan.

Estro, tecnica e velocità. Sono queste le caratteristiche che rendono appetibili i due gemelli. Aleksey, colui più talentuoso, ha esordito a 19 anni con la Nazionale, quando in panchina sedeva Don Fabio Capello. Due anni prima, invece, c’è stato l’esordio con la Lokomotiv. Anton, dal canto suo, ha esordito con i Ferrovieri a 18 anni ed in Nazionale a 22. Il prezzo del cartellino oscilla tra i 13 e i 15 milioni di euro, riporta La Gazzetta dello Sport.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus