Calciomercato Napoli: obiettivi e possibili cessioni gennaio 2020

La vittoria ottenuta in extremis in casa del Sassuolo ha dato fiducia in casa Napoli, ma non ha cancellato la necessità di rinforzare la squadra, per iniziare il 2020 rilanciando le proprie ambizioni in zona Champions.

 

E’ finito nel segno di Rino Gattuso il 2019 del Napoli. L’ex tecnico rossonero, insediatosi a Castelvolturno da appena due settimane, dopo l’esordio sfortunato con la sconfitta in casa del Parma, si è riscattato con il blitz in casa del Sassuolo, iniettando fiducia nell’ambiente.

Tutto questo, però, è solo la coda di un anno contrassegnato più da ombre che da luci, con la fine dell’era Ancelotti, il secondo posto della scorsa stagione e ma una zona Champions che in questa stagione è sempre lontana, a causa dei risultati deludenti.

E’ indubbio che, alla luce di tutto ci si aspetti dal mercato di riparazione un forte segnale da parte del ds Giuntoli, chiamato a rafforzare una rosa che non sta rendendo secondo il valore effettivo, con molti giocatori che hanno visto calare notevolmente il loro valore in barba al loro talento conclamato, Insigne, Koulibaly e Allan su tutti.

L’avvento di Manolas in estate, poi, ha paradossalmente reso fragile una coppia difensiva che, insieme al difensore senegalese, troppe volte si è dimostrata fragile e di burro di fronte ai contropiedi e alle scorribande degli avversari.

 

 

Zlatan Ibrahimovic Fonte immagine: Facebook – Calciomercato24.com

 

 

LA SUGGESTIONE IBRA E L’IDEA TORREIRA

Parlando di rinforzi, il primo nome nella lista degli uomini mercato degli azzurri c’è sicuramente Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, svincolatosi dai L.A. Galaxy, è alla ricerca di una squadra per l’ultima grande avventura della propria carriera.

Su questo fronte, però, c’è la forte concorrenza del Milan, che ha un gran bisogno, come il Napoli, di risollevare la stagione. In questo senso, è evidente l’affetto che lega lo svedese a Milano, e per questo l’arrivo del gigante di Malmoe nasconde molte insidie e una strada in salita.

A centrocampo, invece, è stato individuato in Lucas Torreira l’uomo per ridare linfa a un centrocampo che ha visto in questi mesi la flessione di Zielinski e Allan. Detto del costo elevato che l’Arsenal chiederebbero (35-40 milioni), è da capire come il futuro tecnico dei Gunners considererà l’uruguayano nel suo progetto tecnico.

Freddie Ljunberg, infatti, è ancora ad interim e la dirigenza non ha ancora chiarito se intende proseguire con lui oppure affidare la panchina a qualcuno più blasonato.

 

 

LE PROBABILI CESSIONI

Da espletare, inoltre, ci sarà anche il capitolo cessioni, con molti luogotenenti dell’era Sarri che hanno la valigia in mano. Uno su tutto Dries Mertens. Il belga, in scadenza di contratto, gode delle mire del Borussia Dortmund, e non è affatto da escludere un addio con sei mesi, nonostante non sia tramontato l’interesse dell’Inter.

In odore di addio, inoltre, c’è anche Faouzi Ghoulam, che è da molti mesi è di fatto un separato in casa, non rientrando nelle idee di gioco di Ancelotti e che quindi saluterà il Napoli con destinazione probabile il Marsiglia, anche se il Lione non ha ancora alzato bandiera bianca.

Detto di Mertens, sempre sul fronte attaccanti anche Callejon può partire a fronte di un corrispettivo in denaro soddisfacente, così come Llorente, che è tenuto d’occhio dall’Inter.

 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus